Home Attualità Attacco YAHOO – L’esperto ANORC: «Misure di sicurezza insufficienti»

Attacco YAHOO – L’esperto ANORC: «Misure di sicurezza insufficienti»

959

Sicurezza Web“È un fatto gravissimo che Yahoo, uno dei più grandi fornitori di servizi web a livello mondiale, abbia subito un attacco riconducibile principalmente alla mancanza delle misure necessarie a garantire la sicurezza informatica dei dati dei propri utenti”.

Questo il commento di Andrea Lisi (nella foto in basso), avvocato esperto di diritto dell’Informatica e presidente di ANORC Professioni. “La debolezza dell’infrastruttura non è però l’unico capro espiatorio di un evento di questa portata e spesso la predisposizione di idonee misure di sicurezza informatica risulta strumento insufficiente a prevenire il lato oscuro del social engineering. Infatti si possono adottare i più sofisticati sistemi di sicurezza ma l’anello debole di ogni organizzazione è, e rimane, il coefficiente umano, in termini culturali e organizzativi.

La sicurezza deve essere presidiata prima di tutto attraverso la formazione e la consapevolezza di ogni dipendente e/o collaboratore, a livello di condivisione di procedure e policy aziendali finalizzate a garantire l’invulnerabilità del sistema e la salvaguardia dell’infrastruttura complessiva.

Andrea LisiSi parla non a caso oggi, di «embedded security», ossia di sicurezza che deve essere integrata e garantita fin dalla nascita dei dispositivi digitali di cui quotidianamente facciamo uso. Allo stesso modo, all’interno di una realtà complessa, come nel caso di Yahoo, la sicurezza deve essere garantita in ogni aspetto e processo senza trascurare nemmeno le fasi che permettono l’ingresso dei dipendenti in azienda.

Il periodo storico che stiamo attraversando – conclude l’Avv. Lisi – non concede deroghe rispetto alla centralità della sicurezza dell’individuo, che non si gioca più su un campo di battaglia, ma prima di tutto attraverso la protezione delle informazioni e della sua stessa identità”.

Attacco YAHOO – L’esperto ANORC: «Misure di sicurezza insufficienti» ultima modifica: 2016-12-15T18:59:35+01:00 da CanaleSicilia