Home Politica Vivere Galati – Chiediamo di mantenere la sede del giudice di pace

Vivere Galati – Chiediamo di mantenere la sede del giudice di pace

671

Al Sig. Presidente del
Consiglio Comunale

– SEDE –

 

PROPOSTA DI DELIBERAZIONE
DEL CONSIGLIO COMUNALE

OGGETTO: Assunzione Impegno per il mantenimento della sede dell’Ufficio del Giudice di Pace di Tortorici – Decreto del 7 marzo 2014 (pubblicato sulla G.U. n. 87 del 14 aprile 2014 serie generale – suppl. ord. n. 36) – DETERMINAZIONI.

I sottoscritti Consiglieri Comunali Enrico Giardinieri e Vincenzo Amadore, componenti del Gruppo di Minoranza Consiliare “Vivere Galati” ,

PREMESSO

Che il Decreto del Ministero della Giustizia del 7 marzo 2014, avente ad oggetto “Individuazione delle sedi degli uffici del giudice di pace”, ha stabilito il mantenimento dell’Ufficio del Giudice di Pace di Tortorici escludendolo tra quelli destinati alla soppressione in forza del decreto legislativo 7 settembre 2012, n. 156;

Che il medesimo Decreto ha fissato le prescrizioni necessarie per il mantenimento di tale Ufficio del Giudice di Pace;

ATTESO

Che il Comune di Galati Mamertino, insieme ai comuni di Castell’Umberto, Longi, Ucria e Floresta, rientra nella competenza territoriale del Giudice di Pace di Tortorici;

Che tale Ufficio, in seguito alla soppressione del Tribunale di S. Agata di Militello, sezione distaccata del Tribunale di Patti, rappresenta oggi l’unico presidio territoriale di Giustizia a garanzia dei cittadini di Galati Mamertino e degli altri comuni facenti parte della competenza per territorio dell’Ufficio Giudiziario in discorso;

RICHIAMATA

La Deliberazioni di Giunta Municipale n. 108 del 22.05.2014 con la quale il Comune di Tortorici, al fine di garantire il mantenimento dell’Ufficio Giudiziario del Giudice di Pace ha:

Individuato la sede idonea ad accogliere gli uffici del Giudice di Pace;

Individuato le figure professionali, appartenenti ai ruoli del proprio personale, da destinare allo svolgimento delle mansioni di supporto all’attività Giurisdizionale e, inoltre:

Si è detto pronto ad assumere gli impegni di cui al citato Decreto del 7 marzo 2014, in ottemperanza alla Circolare del Dipartimento dell’Organizzazione Giudiziaria del 15.04.2014;

Si farà carico integralmente di tutte le spese di funzionamento e di erogazione del servizio di giustizia, come previsto dal su citato decreto;

RITENUTO

Che solo lo sforzo congiunto, anche in termini economici, di tutti i Comuni facenti parte della competenza per Territorio dell’Ufficio Giudiziario del Giudice di Pace di Tortorici, può concretamente contribuire al mantenimento di questo importante presidio di legalità;

CONSIDERATO

Che l’eventuale soppressione dell’Ufficio del Giudice di Pace di Tortorici risulterebbe dannosa per le popolazioni del territorio e comporterebbe gravi ed ingenti disagi anche economici per i cittadini di Galati Mamertino i quali potrebbero essere costretti a ricorrere ad altri Uffici del Giudice di Pace (es. Patti) al fine veder tutelati i propri diritti;

Per tutto quanto sopra

SI PROPONE CHE IL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERI

di fare voti, unanimemente, affinché il Comune di Galati Mamertino si impegni, anche in termini di contributo economico e compatibilmente con il Bilancio dell’Ente, al mantenimento della sede dell’Ufficio del Giudice di Pace di Tortorici;

di fare voti, unanimemente, affinché il Sindaco e la Giunta Municipale approvino in tempi brevi idoneo atto Deliberativo attraverso il quale il Comune di Galati Mamertino si impegni al mantenimento della sede dell’Ufficio del Giudice di Pace di Tortorici;

di dichiarare la presente immediatamente esecutiva, stante l’urgenza di provvedere in merito.

Galati Mamertino, 15.06.2014

I Consiglieri Comunale Proponenti

Enrico Giardinieri

Vincenzo Amadore

Vivere Galati – Chiediamo di mantenere la sede del giudice di pace ultima modifica: 2014-06-19T12:58:51+02:00 da CanaleSicilia