Home Sport Un Mondo Volley da sballo vola in finale, Mollura: ”Una grande soddisfazione, grazie a tutti”

Un Mondo Volley da sballo vola in finale, Mollura: ”Una grande soddisfazione, grazie a tutti”

628

Mondo VolleyIl Mondo Volley Messina vola in finale di Coppa Sicilia. L’obiettivo di inizio stagione è stato raggiunto con una prestazione di spessore, per livello di gioco prodotto, grinta e lo spirito di sacrificio evidenziati dagli atleti sul taraflex della Palestra “Giorgio La Pira”. Non era semplice il passaggio del turno perché di fronte vi era un avversario, il New Image Giarre, in possesso di un buon potenziale tecnico, che viaggia in campionato nelle posizioni di alta classifica.

Dall’altra parte della rete ha però trovato un Mondo Volley che ha dimostrato le tante qualità emerse nel corso della stagione. Il terzo posto in classifica, come stanno dimostrando capitan Attinà e compagni, non è frutto del caso, ma di un lavoro di programmazione specifico. Prima dell’inizio del match è stato osservato un minuto di raccoglimento per la scomparsa del signor Nicolò Sidoti, suocero del dirigente Silvio Pino e nonno del centrale Giacomo Pino.

Peppe Tricomi si affida in partenza a uno schieramento che vede Nicola Nicosia in regia con Michele Billè opposto, di banda Morisciano e De Francesco. Al centro la coppia formata da Pino e Attinà, mentre Riccardo Germanà è il libero.

La formazione giallorossa ha faticato ad entrare in partita nel primo set, frenata dalla tensione che comporta una semifinale. Di contro Giarre ha evidenziato in avvio un piglio più sicuro, sbagliando poco e difendendo con ordine gli spazi. Ecco cosi spiegato un set d’apertura che vede nella prima metà la New Image toccare un vantaggio anche di otto punti (6-14). Prezioso in questo frangente difficile si rivela l’impatto del neo entrato Cannavò che contribuisce a dare più equilibrio. De Francesco e Billè incominciano a mettere a terra palloni: con un break di 4 punti il Mondo Volley si riavvicina portandosi a due passi dall’aggancio (15-17). Parità che si materializza a quota 21 e prosegue per un paio di scambi (23-23) di un finale di set palpitante. Giarre si procura una palla set vanificata dall’attacco dal centro di Attinà, Un muro di Pino porta in vantaggio il Mondo Volley, ma per chiudere il set bisogna aspettare la seconda opportunità. Finisce 27 a 25 un parziale che segna la svolta in positivo della prestazione dei padroni di casa.

Secondo e terzo set sono di marca peloritana, con i ragazzi di mister Tricomi che tengono in mano l’inerzia già dalle fasi embrionali. Avanti 2 a 1 con il servizio di Nicosia, poi Morisciano, un muro di Pino e un attacco chirurgico di Michele Billè danno origine al primo strappo (7-3). Non seguirà nessuna risposta avversaria e la forbice si va allargando sul +5 del 12-7 frutto di un ace di Giacomo Pino. Nicosia varia il gioco con regolarità, mettendo i suoi attaccanti nelle condizioni migliori per colpire. Si avverte la spinta offensiva del terzetto Morisciano-Billè-De Francesco e il buon lavoro a muro di Pino e Attinà. Una solida copertura dietro dove Germanà si conferma una garanzia, fa il resto e il margine accumulato viene conservato nel proseguimento del set senza eccessivi patemi (19-13). L’ultima fiammata ospite si concretizza in un break di 4 punti che accorcia le distanze (19-17) ma il lungolinea avvelenato di Peppe De Francesco e un muro griffato da Attinà rimettono il set sul binario giusto (+5 del 21-17). Ed è sempre un muro stavolta piazzato da Pino a chiudere il set in favore del Mondo Volley (25-19).

Peppe Tricomi - Marcello CottoneIl terzo e ultimo si snoda con lo stesso andamento del precedente: anzi stavolta la partenza giallorossa è ancora più lanciata tanto che, sul 4 a 1, il tecnico ospite Palma deve giocarsi il primo dei due time out discrezionali a disposizione. Al rientro in campo il copione non cambia, e il Mondo allunga il passo sul + 6 (7-1). Margine che su un primo tempo di Pino tocca le sette lunghezze (11-4). Giarre profonde l’ultimo sforzo per rientrare in partita approfittando di un calo di tensione tra le fila di casa, va rosicchiando lo svantaggio fino ad operare l’aggancio a 18. Il Mondo Volley riprende a spingere sull’acceleratore, capisce che non è il caso di allungare i tempi. L’esperienza di De Francesco esce fuori in questo frangente e, con un break di 7 a 1, il Mondo chiude la contesa e si regala la finale di Coppa Sicilia. Un traguardo storico per un sodalizio giovane (è nato nel dicembre 2015), raggiunto nella prima stagione di attività a pieno regime.

“La Finale di Coppa Sicilia era un obiettivo di inizio stagione ed averlo raggiunto non può che rappresentare motivo di orgoglio e di soddisfazione per società e squadra – commenta il direttore tecnico Nino Mollura. E’ il frutto di mesi di lavoro ma soprattutto il giusto premio alla stagione disputata dal Mondo Volley che ad oggi ci vede occupare una posizione di spicco (3° posto ndr) anche in campionato”. In un momento di gioia non ci possono non essere delle dediche. “Il primo pensiero – ci dice Mollura – è per il nostro centrale Giacomo Pino, colpito alla vigilia del match da un grave lutto, la morte del nonno materno ma che, pur in uno stato d’animo non semplice, ha voluto essere in campo con i compagni; da elogiare il suo senso di attaccamento alla maglia e alla squadra. Vittoria che dedichiamo al nostro presidente Luigi Billè che aveva chiesto una prestazione di spessore dopo l’opaca prova nella gara di ritorno di campionato a Giarre e le ultime due uscite, in cui pur vincendo la squadra non ha impressionato sul piano del gioco.

E’ anche vero per dovere di analisi che in quella settimana particolare abbiamo sostenuto 3 partite in sette giorni, con alcuni elementi indisponibili o non al meglio della condizione: penso a Michele Billè che è rientrato soltanto oggi dopo i problemi alla schiena, alle assenze con la Gupe di Nicosia e De Francesco, lo stesso Morisciano non era al top della forma fisica. In semifinale credo che si sia visto il nostro vero volto. Il sorriso a fine gara del vice presidente Marcello Cottone mi ha fatto molto piacere per l’impegno e la passione con le quali svolge il suo compito sempre nell’esclusivo interesse del sodalizio. Un ringraziamento mi sembra poi doveroso farlo allo staff tecnico con il primo allenatore Peppe Tricomi e il suo vice Massimiliano Triolo, che stanno svolgendo il loro compito con competenza e tanta umiltà, sempre disponibili al confronto con la società e soprattutto con uno spirito di piena collaborazione che è alla base dei nostri risultati. Ma un grazie va alla squadra nel suo complesso, perché tutti i ragazzi della rosa stanno dimostrando grande impegno, spirito di sacrificio e determinazione sia nel corso della settimana di preparazione del match che in partita. Si meritano questa gioia come se la merita il nostro fantastico pubblico, che con il suo sostegno ci è sempre stato vicino nel corso della stagione”. In finale il Mondo Volley Messina incontrerà Partinico che nell’altra semifinale ha battuto 3 a 1 l’Ottica Sottile Barcellona. La sede è ancora da stabilire.

Mondo Volley Messina – New Image Giarre 3-0
Set: 27-25, 25-19, 25-19

Mondo Volley Messina: Pino, Giglio, Marino, BillÊ M., Nicosia, Attinà (cap), Cannavò, MorÏsciano, De Francesco, Battaglia, Silvestro, Germanà (l1), Billè F (l2). All. Peppe Tricomi

Giarre: Arpaia, Rizzo, Pagano, Sapienza, Proietto, Bazzano, Calcabotta (cap), Lopis, Lo Presti, Contarino, Torrisi, Bellitto (l1), Longo (l2). All: Luca Palma
Arbitri: Emanuela MurĂŠ della sezione di Siracusa e Valentina Amenta della sezione di Ragusa

Un Mondo Volley da sballo vola in finale, Mollura: ”Una grande soddisfazione, grazie a tutti” ultima modifica: 2017-03-03T15:00:13+01:00 da CanaleSicilia