Home Politica Un altro suicidio a nelle carceri di Poggioreale, prosegue l’orrore, dov’e’ il garante supremo?

Un altro suicidio a nelle carceri di Poggioreale, prosegue l’orrore, dov’e’ il garante supremo?

1,127

CarceriCi giunge notizia, confermata dal Sindacato OSAPP, che ieri, alle 14.40 un altro detenuto si è tolto la vita impiccandosi nel reparto  Avellino del carcere Poggioreale di Napoli. Era un detenuto comune di soli 28 anni. Ma le notizie di morte sembrano non finire.

Stiamo¬† cercando conferma di un altro suicidio avvenuto mercoled√¨ scorso nel carcere di Carinola. In questo caso si tratterebbe di un ergastolano¬† stativo di 55 anni. Infine, rimangono ancora ‚Äúda accertare‚ÄĚ secondo gli inquirenti, le cause della morte di un detenuto¬† tunisino avvenuta marted√¨ scorso nel carcere di Busto Arsizio: il cappio, lo sgabello, la testa quasi staccata non sono bastati per definirlo come ‚Äúsuicidio‚ÄĚ, ci fa sapere¬† Ristretti Orizzonti.¬†

 

‚Äú‚Ķ una realt√† che ci umilia in Europa e ci allarma, per la sofferenza quotidiana – fino all’impulso a togliersi la vita – di migliaia di esseri umani chiusi in carceri che definire sovraffollate √® quasi un eufemismo‚ÄĚ.

Sono passati 451 giorni da quando il Presidente Napolitano pronunci√≤ queste parole alle quali, lo dico con rammarico, non √® seguito nemmeno quel messaggio alle Camere, previsto dall‚Äôart. 87 della Costituzione¬† e richiesto con un manifesto-appello da oltre 130 costituzionalisti, guidati dal Prof. Puggiotto. 451 giorni fa il Presidente Napolitano non¬† escludeva ‚Äúpregiudizialmente nessuna ipotesi che possa rendersi necessaria‚ÄĚ, amnistia e indulto compresi.

Dichiarazione di Rita Bernardini, deputata radicale, membro della Commissione Giustizia

Un altro suicidio a nelle carceri di Poggioreale, prosegue l’orrore, dov’e’ il garante supremo? ultima modifica: 2012-10-14T14:57:41+02:00 da CanaleSicilia