Home Politica Tortorici – Il Revisore dei Conti Paterniti replica al Consigliere Conti Mica

Tortorici – Il Revisore dei Conti Paterniti replica al Consigliere Conti Mica

1,791

A seguito delle dichiarazioni contenute nel servizio del 19 marzo 2016 del consigliere Cinzia Conti Mica, ci giunge la replica del Revisore dei Conti Dario Paterniti con le sue precisazioni che, per completezza di informazione, qui di seguito integralmente riportiamo:

Dario PaternitiIn merito al servizio video pubblicato il 19-03-2016 con il titolo “Cinzia Conti Mica – “Tortorici merita questo?” nel quale la predetta Sig.ra Conti Mica più volte ha chiamato in causa il sottoscritto con affermazioni che oltre a contrarie a verità, appaiono tendenziose e lesive della mia immagine personale e professionale, per una corretta e completa informazione desidero replicare all’intervistata nella parte in cui le predette dichiarazioni ledono i miei interessi morali, professionali e materiali.

Sull’avviso di selezione per la nomina del Revisore Unico La Conti Mica asserisce:

“il sig Dario Paterniti ha presentato la domanda fuori termine, pertanto, il punto era illegittimo”

Al riguardo preciso: La mia candidatura era perfettamente nei termini. Tuttavia la questione è di lana caprina. Invero, la consigliera Conti ha omesso di riferire che l’avviso pubblico del 22-2-2016 scaricabile sul sito del comune per la presentazione delle domande al punto: “Termine per la presentazione delle domande” prevede anche che “…la nomina del revisore avverrà in base alla normativa, ad insindacabile giudizio del consiglio comunale che, ove lo riterrà opportuno potrà individuare il professionista anche al di fuori delle domande pervenute, che hanno il solo scopo di sottoporre al consiglio una lista di possibili candidati”

La sig.ra Conti, nel suo sproloquio, contina “il sig Dario Paterniti è arrivato a Tortorici come un coniglio uscito da un cilindro perché lui è stato nominato dal Sindaco FF al riguardo al piano di riequilibrio del 2013 cosa che non è scritta in nessuna legge mi chiedo se già è esperto del sindaco perché revisore quindi dovremmo fare controllato e controllore?”
E, successivamente, alla seguente domanda della conduttrice:
“quindi il dottor Dario Paterniti è stato quello che ha redatto il piano di riequilibrio 2013 ed adesso sarebbe ed adesso sarebbe il revisore dei conti di quel piano? Sta dicendo questo questo?”
la predetta Sig.ra Conti Mica precisa e conferma:
“SI ESATTAMENTE E’ COSI….NON SOLO IL RICORSO E’ STATO RESPINTO MA DOBBIAMO PER GIUNTA PAGARE TUTTE QUESTE PERSONE ED ESPERTI CHE GRAVANO SULLA COMUNITA’ DI TORTORICI…”

Orbene, al fine di tutelare i diritti della mia persona con i quali obiettivamente configgono le pretestuose dichiarazioni della Sig.ra Conti Mica, che lascia intendere che io sono stato l’estensore del piano del 2013 e che ricoprendo contemporaneamente l’incarico di esperto contabile (pagato dalla Comunità) e revisore del Comune, ritengo doveroso precisare quanto segue:

  • Non ho redatto alcun piano di riequilibrio, men che meno quello presentato dall’Ente nel 2013;
  • Con determinazione sindacale n. 7 del 28/01/2016 sono stato nominato “Esperto del Sindaco per le problematiche inerenti il piano di equilibrio finanziario ai sensi della Legge Regionale n. 7 art. 14 del 26/08/1992” esclusivamente a titolo gratuito
  • Sin dalla nomina, ho messo a disposizione del Sindaco F.F. e dell’Amministrazione Comunale, il mio proprio bagaglio esperenziale e tecnico volto in direzione del recupero della situazione debitoria, dell’individuazione delle procedure e delle misure correttive per riequilibrare l’Ente, della reale consistenza delle passività emerse, nonché delle risorse straordinarie che vanno a coprire queste passività, per consentire in tempi brevi, con l’ausilio normativo offerto dalla legge di Stabilità 2016, la redazione e l’approvazione di un documento strategico e di sviluppo della città: un NUOVO piano di riequilibrio pluriennale (NON ANCORA PRESENTATO);
  • A seguito delle dimissioni del Dott. Conti T. Giuseppe da Revisore Unico dei Conti, il 22-02-2016 è stato pubblicato dal Comune di Tortorici, un avviso pubblico per la presentazione delle candidature degli interessati alla nomina di Revisore Unico dei Conti per il triennio 2016/2018;
  • Il sottoscritto, avendone i requisiti di legge e del bando, il 4 marzo 2016, ha manifestato il proprio interesse a tale nomina, dichiarando in quella sede che in caso di nomina a Revisore Unico dei Conti da parte del Consiglio Comunale, avrebbe optato per la predetta carica di Revisore, previo dimissioni da esperto del Sindaco;
  • Il Consiglio Comunale nella seduta del 10/03/2016 ha, legittimamente, deliberato di nominare Revisore Unico dei Conti per il triennio 2016/2018 il sottoscritto Dario Paterniti Martello, iscritto all’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Patti (ME) al n. 118 Sez. Aed Registro dei Revisori Legali, MEF al n. 90432;

Poichè le funzioni assegnate dal legislatore al Revisore, sia pur finalizzate al raggiungimento di finalità condivise, quali il buon andamento della gestione amministrativa nell’interesse della comunità ovvero concretizzabili nella fattispecie del piano di riequilibrio pluriennale anche a collaborazioni con i responsabili dei servizi dell’Ente ed attività professionale qualificata in materia di piani e strumenti di pianificazione economico-finanziaria, sono deontologicamente incompatibili con l’incarico di Esperto del Sindaco, l’11-03-2016 ho prontamente rassegnato le dimissioni da esperto e successivamente ho accettato la carica di Revisore.

Le circostanze e gli atti da me sopra riportati dimostrano in modo incontrovertibile che le dichiarazioni della Sig. Conti Mica sono contrarie alla verità.

Tengo, inoltre, a precisare che:

L’indipendenza soggettiva è requisito morale imprescindibile per l’esercizio delle funzioni di Revisore dei Conti. Pertanto, eventuali valutazioni e/o giudizi in ordine a tali argomenti che riguardano l’esercizio di tali funzioni possono essere esternati, nelle sedi all’uopo deputate ovvero durante le sedute di Consiglio Comunale.

Invito espressamente chiunque incautamente e superficialmente ha espresso inesattezze e falsità a tenere a mente che:

Il Revisore dei Conti, nell’esercizio delle proprie funzioni è un pubblico ufficiale, ai sensi dell’art. 357 del Codice Penale ed il suo operato è posto sotto l’esclusiva, diretta e rigorosa giurisdizione della Corte dei Conti. A nessun altro organo o persona, men che meno a quelli di estrazione politica, è consentito emettere giudizi al riguardo.

Diffido chiunque dall’esprimere o divulgare, sotto ogni forma e soprattutto a mezzo stampa, valutazioni in ordine alla propria condotta morale e professionale, in quanto le stesse sono lesive dell’immagine e della reputazione personale e professionale ed integrano i reati penali di diffamazione e di oltraggio a pubblico ufficiale.

Resto, sempre e comunque, super partes a disposizione della Comunità, del Presidente del Consiglio Comunale, di tutti i Consiglieri, dei funzionari e dei dipendenti comunali (quest’ultimi affinchè siano posti da chi di dovere nelle migliori condizioni lavorative) nel precipuo rispetto delle funzioni di controllo, verifica e collaborazione professionale che la legge e gli ordinamenti sugli EE.LL. riservano all’Organo di Revisione ”.

Capo d’Orlando 20/03/2016

f.to Dott.Dario Paterniti

Tortorici – Il Revisore dei Conti Paterniti replica al Consigliere Conti Mica ultima modifica: 2016-03-20T23:09:19+01:00 da CanaleSicilia