Home Politica Tindari – Piazza Quasimodo, inizia l’iter per la riqualificazione e l’ammodernamento

Tindari – Piazza Quasimodo, inizia l’iter per la riqualificazione e l’ammodernamento

639

Chiesa Tindaridi Gabriele Villa – Il sindaco, ha nominato, con propria determina, il nuovo responsabile unico del procedimento.

Si tratta dell’ing. Carmelo Paratore, funzionario tecnico direttivo del Comune. L’amministrazione comunale, infatti, intende adoperarsi per la realizzazione del progetto di cui si parla da diverso tempo. In realtà esiste già un progetto preliminare risalente a circa dieci anni fa per l’ammodernamento della Piazza, ma l’attuale Governo cittadino, come espresso in passato in diverse occasioni, intende aggiornarlo e renderlo più attuale.

L’intervento originario prevedeva il rifacimento della pavimentazione della piazza, per una superficie di 1270 metri, con la realizzazione di decorazioni artistiche raffiguranti il vecchio santuario, poco conosciuto, che si trova all’interno dell’attuale basilica. Per realizzare l’opera era previsto l’utilizzo di pietre laviche per lo sfondo e lastre di pietra di colore chiaro per il disegno e l’installazione di lampade carrabili, a filo di pavimento, per rendere l’opera visibile anche nelle ore serali. Il progetto prevede una spesa di 254 mila euro.

L’idea dell’attuale amministrazione, invece, prevede la pavimentazione e la pedonalizzazione della piazza Quasimodo. Inoltre dovrebbe essere rifatta l’illuminazione pubblica e sistemato l’arredo urbano con il posizionamento di panchine. Le somme necessarie per la realizzazione del progetto dovrebbero essere di circa 300mila euro.

L’intervento per la riqualificazione della Piazza Quasimodo è sicuramente un buon punto di inizio per valorizzare Tindari che, ancora, rimane non pienamente sfruttata per in tutte le sue potenzialità turistiche. Un altro passaggio che potrebbe cambiare il volto della frazione sul Colle della Madonna Nera è il progetto di riqualificazione del parcheggio degli Ulivi di cui il primo cittadino ha iniziato a parlare nel dicembre 2013. Il comune è già dotato di un progetto definitivo, redatto dall’architetto Fabio Francesco Fazio per un importo di quasi 700mila euro. I lavori prevedono la pavimentazione, la creazione di spazi verdi e l’abbellimento dell’area del parcheggio dove verranno realizzati dodici box in legno che saranno utilizzati per ospitare gli operatori commerciali attualmente dislocati in via Mons. Pullano. Inoltre, all’interno dell’area del parcheggio degli ulivi, è prevista la creazione del terminal della navetta che collega con i parcheggi di Locanda e dei pullman in maniera da far diventare l’area punto di riferimento per i pellegrini ed i turisti che giungono sul colle della Madonna Nera. In più dovrebbero essere realizzati i servizi igienici.

Anche qui il comune è da tempo alla ricerca delle risorse per la realizzazione dell’opera che, se portata a compimento, rappresenterebbe un primo passo importante nel cambiamento della fruizione di Tindari che non può prescindere anche dal completamento dell’iniziativa del primo cittadino che prevede anche lo spostamento degli stand presenti nella via Teatro Greco.

Tindari – Piazza Quasimodo, inizia l’iter per la riqualificazione e l’ammodernamento ultima modifica: 2018-01-04T20:31:09+01:00 da CanaleSicilia