Home Politica Tindari – 2017 l’anno della svolta secondo Aquino

Tindari – 2017 l’anno della svolta secondo Aquino

2,320

Tindari Madonna NeraIl 2017 potrebbe essere l’anno della svolta per il rilancio di Tindari. Almeno questo è uno dei propositi del sindaco Mauro Aquino per i prossimi dodici mesi.

di Gabriele Villa – Sono, infatti, diversi i progetti che potrebbero vedere la luce nel corso dell’anno. Il primo riguarda la riqualificazione del parcheggio degli Ulivi. Il comune è già dotato di un progetto definitivo, redatto dall’architetto Fabio Francesco Fazio per un importo di quasi 700mila euro.

I lavori prevedono la pavimentazione, la creazione di spazi verdi e l’abbellimento dell’area del parcheggio dove verranno realizzati dodici box in legno che saranno utilizzati per ospitare gli operatori commerciali attualmente dislocati in via Mons. Pullano. All’interno dell’area del parcheggio degli ulivi sarà anche creato il terminal della navetta che collega con i parcheggi di Locanda e dei pullman in maniera da far diventare l’area punto di riferimento per i pellegrini ed i turisti che giungono sul colle della Madonna Nera. In più saranno anche realizzati i servizi igienici risolvendo così un annoso problema di Tindari dato che in tutta la frazione non sono presenti bagni se non quelli delle attività commerciali.

Altro intervento che l’amministrazione comunale intende mettere in atto è la riqualificazione della Piazza Salvatore Quasimodo, antistante il Santuario della Madonna Nera. Esiste già un progetto preliminare risalente a circa dieci anni fa per l’ammodernamento della Piazza, ma l’attuale Governo cittadino intende aggiornarlo e renderlo più attuale. “Entro alcuni mesi dovrebbe essere pronto il progetto esecutivo con alcune modifiche rispetto a quello di cui l’Ente era già dotato. Una volta redatto ci adopereremo per trovare i fondi necessari per la realizzazione dell’intervento”.

In questa ottica rientra anche un altro progetto che l’amministrazione sta portando avanti per migliorare il collegamento tra i parcheggi di Locanda ed il Colle della Madonna Nera. “Abbiamo già avviato i primi contatti con il CNR – ha detto Aquino – per l’utilizzo di mezzi di trasporto ad impatto zero come i bus ad idrogeno o a batterie solare. Il dialogo che si è istaurato è positivo e ritengo che questa forma avanzata di collegamento ecologicamente sostenibile possa divenire presto una realtà”.

Il primo cittadino vuol giocare anche un’altra carta per il rilancio di Tindari una volta realizzate le opere di riqualificazione della frazione pattese. “Tutti questi progetti – ha detto Aquino – sono il presupposto per proporre l’inserimento di Tindari nella lista dei luoghi patrimonio dell’umanità stilata dall’Unesco. Siamo già al lavoro per ottenere questo risultato, ma siamo consapevoli che prima sarà necessario realizzare interventi che rendano Tindari ancora più accogliente”.

Tindari – 2017 l’anno della svolta secondo Aquino ultima modifica: 2017-01-04T15:53:45+01:00 da CanaleSicilia