Home Cronaca Termini Imerese – Maxi sequestro di 62.000 prodotti in un bazar cinese

Termini Imerese – Maxi sequestro di 62.000 prodotti in un bazar cinese

692

Sequestro Bazar CineseI finanzieri della Compagnia di Termini Imerese (PA) hanno eseguito un controllo presso un bazar della cittadina, procedendo al sequestro di circa 62.000 prodotti di vario genere, risultati potenzialmente pericolosi per la salute ed il cui valore è stimabile in 50.000 euro.

Dopo un primo approfondimento sulla provenienza degli articoli posti in vendita, i finanzieri hanno controllato tutta la merce presente all’interno dei locali aziendali riscontrando che numerosi prodotti erano pericolosi per la salute umana e/o per l’ambiente in quanto sprovvisti dei requisiti tecnici disciplinati dal “codice al consumo”.

Sono stati, pertanto, posti in sequestro prodotti per l’igiene e la cura della persona, materiale elettrico, abbigliamento, bigiotteria ed articoli per la telefonia.

La titolare dell’ esercizio commerciale è stata segnalata alla Camera di Commercio di Palermo per i provvedimenti di competenza.

Le attività effettuate si inquadrano in un ampio progetto di controlli il cui scopo primario è la verifica degli standard qualitativi dei prodotti presenti sul mercato, al fine di salvaguardare la salute degli utenti finali, nonché le produzioni aziendali in linea con le normative vigenti.

Termini Imerese – Maxi sequestro di 62.000 prodotti in un bazar cinese ultima modifica: 2014-09-24T22:16:52+02:00 da CanaleSicilia