Home Sport Termini Imerese – Campionato Nazionale Basso Tirreno e Jonio

Termini Imerese – Campionato Nazionale Basso Tirreno e Jonio

412

Campionato Basso Tirreno - Termini Imerese 2017Si è concluso nelle acque del golfo di Termini Imerese il Campionato Nazionale Basso Tirreno e Jonio, evento della Settima zona FIV dedicato alla vela altura, organizzato dal Vela Club e dalla Lega Navale Italiana di Termini Imerese. Tre intense giornate di agonismo sportivo, ma anche di tradizioni e cultura per una manifestazione di ampio respiro, grazie all’impegno profuso dai due circoli organizzatori in decenni, d’iniziative di sensibilizzazione all’importanza del mare e alle attività a esso legate.

Il campionato avviato con un vento dai quadranti occidentali, più spinto nella prima giornata di gara (15-20 nodi), per il secondo giorno ha registrato vento da nord-nordovest in calo a 10 nodi e conclusione il primo maggio, con un vento più leggero (7-8 nodi). Nel raggruppamento di classe 1-2 ORC trionfo per lo J 22, Joy di Giuseppe Cascino (Centro Velico Siciliano), primo anche in classifica Overall, seguito dal Vismara 41 QQ7 di Michele Zucchero (LNI Palermo) e dal Grand Soleil 40 Alvarosky di Francesco Siculiana (Centro Velico Siciliano).Per il raggruppamento di classe 3-4-5 ORC invece trionfo per First 35, Squalo Bianco di Concetto Costa (Nic Catania) seguito dal Grand Soleil 37, Sagola Biotrading, campione italiano assoluto in carica, di Peppe Fornich (Y.C. Favignana) e dal First 34.7, Alboran2 di Francesco D’Asaro (Vela Club Termini Imerese). Per la categoria crociera regata-senior, riservata a imbarcazioni varate prima dell’anno 2000, la vittoria è andata allo Stag 38, Scursunera di Giorgio Chiri, seguita dallo Stag 38, La Gatta Frettolosa, condotta dall’equipaggio della LNI Palermo Centro, terzo posto per il Fax Zuanelli, Belfax di Angelo Giuffrè. Il First 45 Sk di Ernesto Dimitri Salonia, Mascalzone Siculo, che ha regatato con i colori dell’Associazione Motonautica e Velica peloritana, partecipando al Trofeo Himera, riservato alla classe crociera-regata, cui ha preso parte una flotta di 12 imbarcazioni di Gran Crociera, si è posta al quinto posto, nella classifica Overall, vinta dal Grand Soleil 343, Silver Bullett di Mario Badami del Centro Velico Siciliano, secondo posto per il Comet 45 s, Wireless di Federico Denaro della Società Canottieri Palermo, terzo per il Grand Soleil 40, Euriola di Mario Ajello della LNI di Palermo centro e quarto l’Hanse 370, Ephemeris di Bartolo Messina della LNI Termini Imerese.

Per il proseguimento della stagione sportiva 2017 l’Associazione Motonautica e Velica Peloritana, dopo la partecipazione al Campionato Invernale Peloritano svoltosi a marzo a Portorosa, e al trofeo Himera appena conclusosi, ha programmato la presenza con Mascalzone Siculo, nuovamente nelle acque messinesi, dal 25 al 28 maggio per l’Eolian Sailing Week di Salina. Costituita nel 1949, l’Associazione Motonautica e Velica Peloritana di Messina, uno tra i più antichi circoli sportivi della città, è affiliata alla Federazione Italiana Vela dal 1999, ed ha rappresentato nei primi anni cinquanta, l’attività pionieristica della motonautica che nel 1952, partecipò con il proprio guidone alla mitica Viareggio-Bastia-Viareggio. L’Associazione motonautica e velica peloritana oltre ad organizzare nelle acque dello Stretto di Messina, regate di classe, partecipa con propria barca ai tradizionali “Palii delle Contrade Marinare” e dal 1999 è la società organizzatrice, l’ultima domenica di luglio, del “Primo Palio d’Estate”.
Messina, 3 maggio 2017

Termini Imerese – Campionato Nazionale Basso Tirreno e Jonio Ultima modifica: 2017-05-03T20:29:19+02:00 da CanaleSicilia