Home Attualità Termini Imerese – 1300 lavoratori dell’indotto Fiat lasciati a casa ennesima dimostrazione della classe politica incapace di reagire alle lobbies

Termini Imerese – 1300 lavoratori dell’indotto Fiat lasciati a casa ennesima dimostrazione della classe politica incapace di reagire alle lobbies

668

Sicilia Si VenturinoFIAT TERMINI IMERESE. VENTURINO: “CON I SINDACI DI SICILIA, SI! UN FRONTE COMUNE”

“Quella di Termini Imerese e degli oltre 1300 lavoratori dell’indotto Fiat lasciati a casa è l’ennesima dimostrazione di come la classe politica in questi anni sia stata incapace di reagire agli interessi delle lobbies economiche che hanno dapprima sfruttato il nostro paese col ricatto degli incentivi, con la minaccia dei licenziamenti, e con la delocalizzazione dei cicli produttivi e che hanno abbandonato la Sicilia ed i lavoratori”. Così poche ore fa il Vice presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana Antonio Venturino a Termini Imerese, intervenuto al varo di Sicilia, Si!

“La scelta della data di presentazione del Movimento Sicilia, Si! – continua- non è stata casuale, ma al contrario è stata voluta dai componenti del comitato proprio nel giorno simbolo della crisi di Termini Imerese, con la chiusura due anni fa dello stabilimento Fiat. Ho trovato l’iniziativa dei sindaci molto importante, condividendone il metodo e la forma. I sindaci, primo baluardo del sistema istituzionale sui territori, e fautori di una politica front line, non intendono più assistere inermi alla crisi del sistema politico-istituzionale, limitandosi a lamentarsi e protestare. Spero che la mia presenza in Assemblea Regionale possa essere utile alla causa di chi i territori li vive dal basso, affrontando quotidianamente le mille problematiche delle comunità locali”.

“Ho apprezzato molto la dignità dei lavoratori che seppur giustamente arrabbiati hanno permesso lo svolgimento dei lavori. Proprio nei momenti in cui la politica vive attacchi da più parti, paradossalmente è ancora più importante avvicinarsi alla politica che in una democrazia rappresenta l’unico punto di riferimento e di uscita dalla crisi” – conclude Venturino.

Termini Imerese – 1300 lavoratori dell’indotto Fiat lasciati a casa ennesima dimostrazione della classe politica incapace di reagire alle lobbies ultima modifica: 2013-11-25T15:03:56+01:00 da CanaleSicilia