Home Cronaca Taormina – Arrestato palestinese dopo una notte di follia e violenza

Taormina – Arrestato palestinese dopo una notte di follia e violenza

688

KREIM AasemI Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Taormina arrestano palestinese per lesioni personali aggravate e violenza privata dopo una notte di follia e violenza.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Taormina nelle prime ore di ieri hanno tratto in arresto Kreim Aasem, nato in Palestina nel 1967 in passato residente a Barcellona Pozzo di Gotto ma da tempo di fatto domiciliato presso la comunità casa famiglia “L’eccezione”, sita a Francavilla di Sicilia.

Il racconto di una nottata degna della peggiore pellicola horror e la sola differenza che, in questo caso, si trattava di semplice, cruda e spaventosa realtà. Lo spettacolo che hanno dovuto affrontare i Carabinieri non è stato dei più edificanti ed ha dimostrato, ancora una volta, le difficoltà legate ad una professione che ti pone spesso di fronte a situazioni imprevedibili e molto rischiose.

Nella tarda serata del 2 giugno la centrale operativa dei Carabinieri di Taormina riceveva una richiesta di intervento proprio dalla casa famiglia di Francavilla di Sicilia. Un luogo d’accoglienza, dove trovano ricovero persone molto diverse tra loro. Alcune di esse colpite da patologie psichiche altre destinatarie di provvedimenti dell’autorità giudiziaria che ne limitano la libertà personale. Un contesto comunque difficile nel quale a volte diviene assai complicato mantenere l’ordine e contenere gli atteggiamenti violenti degli ospiti.

Questa volta però si è evidentemente superato ogni limite. Protagonista di questo assurdo film è stato Kreim Aasem, già noto per altri atteggiamenti di violenza non ancora sfociati in livelli così gravi. Erano le 23.00 circa del 2 giugno 2014, quando il palestinese, senza apparente motivo, ha aggredito a calci e pugni un altro ospite della stessa casa famiglia. Non pago di questo suo primo sfogo violento l’uomo ha aggredito uno dei dipendenti della comunità il quale era intervenuto in soccorso della prima vittima. Ma la violenza era incontenibile e fuori controllo e così Kreim Aasem, ha cominciato ad afferrare e brandeggiare ogni oggetto contundente che gli passasse a tiro. Con svariati coltelli da cucina e con un paio di forbici ha cominciato a colpire la seconda vittima, che aveva tentato di placarne l’ira funesta e ripristinare l’ordine. Nel frattempo però erano già giunte due pattuglie del Nucleo Radiomobile Carabinieri della Compagnia di Taormina, finalmente in grado di immobilizzare il violento e condurlo presso gli uffici della Caserma per gli accertamenti di rito. Alla fine della mattanza per terra i Carabinieri hanno recuperato sei coltelli da cucina, intrisi di sangue ed un paio di forbici che sono stati posti sotto sequestro. La povera vittima ha subito varie e gravi lesioni alla testa ed è stato necessario il trasporto presso il locale pronto soccorso ove i sanitari hanno provveduto a suturare le ferite al cuoio capelluto e a prestare il necessario intervento alle ferite lacero contuse alle mani e vari traumi contusivi. Il soggetto veniva tratto in arresto per lesioni personali aggravate e violenza privata, trattenuto in camera di sicurezza in attesa del rito direttissimo.

Un’altra serata di particolare impegno per i Carabinieri della Compagnia di Taormina in divisa che spesso si trovano a dover affrontare situazioni inattese e estremamente pericolose.

Taormina – Arrestato palestinese dopo una notte di follia e violenza ultima modifica: 2014-06-04T21:43:33+02:00 da CanaleSicilia