Home Attualità Storiella numero 2 di un cittadino attivo – Tino Mastrolembo

Storiella numero 2 di un cittadino attivo – Tino Mastrolembo

1,035

StorielleA Gioiosa si istituisce la Consulta Giovanile, bene. Partiamo dalla fine: il primo cittadino di Gioiosa, prima ancora di fare gli auguri al nuovo direttivo, si auspica che la Consulta Giovanile, “possa autodeterminarsi, svincolata dalle solite logiche di appartenenza politica e che, in piena autonomia, possa presentare proposte, coinvolgendo tutti i giovani del territorio”. Il messaggio è incoraggiante, pienamente condivisibile, però qualche smagliatura nella perfetta forma estetica c’è. Mi chiedo intanto, ma quali sarebbero le logiche di appartenenza politica se non quelle correlate a chi detiene lo scettro del comando? L’elezione di Gabriele Panessidi che ho il piacere di conoscere personalmente e di apprezzarne pregi e virtù, ampiamente dimostrate nelle sue tante iniziative poste in essere, è la migliore rassicurazione in tal senso che apre realmente alla partecipazione dei giovani all’attività consultiva e propositiva. Peccato però che lo stesso sia espressione di una maggioranza giovanile democratica, seria, onesta, ricca di idee lasciata in disparte nelle riunioni pre-elezioni tenute con moto carbonaresco prima della seduta ufficiale. Bè, questa si che stride con i moderni metodi di democrazia partecipata che non è, come conclude il comunicato, antipolitica, lo sarebbe stato semmai, se si fosse concluso con una sorta di sentenza imperialistica, ovvero attraverso nomina diretta del Presidente della Consulta, così come ventilato prima che la commissione preposta ne accantonasse l’ipotesi. Posso rassicurare e affermare senza paura di smentita che anche un Gioiosano “del centro” privo di appartenenza ma ricco di idee, proposte ed entusiasmo riuscirà a far fare una straordinaria figura alla consulta, al paese e all’amministrazione, in particolare alla consigliera “delegata” all’allestimento del dream team riuscendo a dar luce alla sua contrada con l’inserimento di 2 membri su 4 del direttivo. Concludo, cogliendo l’occasione e rivolgendo i miei migliori auguri alla neonata associazione -Gioiosa sei tu-, senza per nulla badare alla coincidenza della sua costituzione con l’elezione della consulta, né trovando nulla di anomalo se buona parte degli associati è strettamente legato all’attuale amministrazione né ravvedendo nulla di male in una contemporanea elezione, poichè sono certo che ogni gruppo spontaneo è svincolato dalle solite logiche di appartenenza politica. Auguroni. Fine.

Storiella numero 2 di un cittadino attivo – Tino Mastrolembo ultima modifica: 2013-03-19T17:05:04+01:00 da CanaleSicilia