Home Attualità Sorpresa e Preoccupazione del Comitato dei Cittadini di San Giorgio

Sorpresa e Preoccupazione del Comitato dei Cittadini di San Giorgio

624

Dopo il Consiglio Comunale svoltosi martedì g. 29 u.s. e in attesa dell’incontro di domenica g. 3 febbraio con il Sindaco questo Comitato esprime SORPRESA E PREOCCUPAZIONE per l’evolversi dell’iter burocratico del progetto di messa in sicurezza della spiaggia di S. Giorgio nonostante la Lettera del 28 gennaio u.s. ai Consiglieri Comunali.

Mareggiate San Giorgio - Comunicato comitato Cittadino

SORPRESA

– Per la difficoltà emersa di far ascoltare ai cittadini di S. Giorgio l’audio degli interventi dei Consiglieri tenuti nel citato Consiglio e per il clima creatosi nell’andamento della successiva discussione. A tali cittadini non interessano i cavilli burocratici, mentre sono preoccupati di “come” e “che cosa” i nostri Amministratori eletti dicano e facciano nel momento più alto del loro esercizio riguardo alla salvaguardia della loro incolumità e del loro futuro. Il Comitato, su questo punto, osserva che si continua a pensare e agire per creare un recinto di non partecipazione volto quasi a tenere sotto un “basso profilo” la discussione sulla questione S. Giorgio.

– Per l’assenza di interventi in aula da parte della maggioranza (Capogruppo e Consiglieri). Tali signori, nonostante la nostra Lettera, hanno dimenticato anche le elementari norme della civile cortesia e, soprattutto, che sono stati eletti anche con i voti dei residenti a S. Giorgio. I cittadini di S. Giorgio, perciò, non sono degni neanche di una elementare “dichiarazione” di appoggio all’operato di Sindaco e di Giunta? Paradossalmente spetta ai “sangu di tunnu” ricordare perfino il dovere delle formalità. Sono costretti, comunque, a non dimenticare che il territorio comunale continua a finire a Capo Calavà!

 

PREOCCUPAZIONE

– Per l’incertezza del tanto pubblicizzato “intervento straordinario”. Nulla è certo! In politica una promessa verbale è sinonimo di nulla! E questo soprattutto dopo che i rappresentanti delle istituzioni nella nostra prima riunione cittadina ci avevano spiegato che la somma di e. 300.000 riguardava i due siti Capo Calavà e S. Giorgio. Perché questi membri dell’Amministrazione non erano oggettivamente informati? Perché, nonostante le mareggiate d’inizio inverno, il progetto di messa in sicurezza della spiaggia di S. Giorgio non è stato ancora depositato lasciando tutti in perenne attesa?

Per il mancato intervento dei vari organismi dell’Amministrazione mirante al transennamento della zona interessata dalle mareggiate e al recupero del materiale già installato nel campo sportivo che sta per essere definitivamente spazzato via. Continuare a non intervenire avrà come conseguenza: 1) quanti si avvicineranno alla crosta di terra rimasta (di sotto è vuota) rischieranno di precipitare; 2) le strutture del campo sportivo, costate migliaia di euro, andranno in fondo al mare e il Comune dovrà riacquistarle con l’ennesimo sperpero di denaro pubblico.

Il detto “prevenire è meglio che curare” è valido anche in questa circostanza,
oppure dobbiamo “aspettarci il morto”?

 

Il Comitato dei Cittadini di S. Giorgio

Sorpresa e Preoccupazione del Comitato dei Cittadini di San Giorgio ultima modifica: 2013-02-01T08:18:49+01:00 da CanaleSicilia