Home Attualità Solidarietà dai Nebrodi con aiuti alle popolazioni colpite dal sisma

Solidarietà dai Nebrodi con aiuti alle popolazioni colpite dal sisma

1,347

Dopo il terremoto di magnitudo 6.0 che ha colpito l’Italia centrale sono tanti i Comuni che si stanno mobilitando per la raccogliere fondi in aiuto delle popolazioni colpite dal tragico evento di mercoledì scorso.

Terremoto Amatrice

di Gabriele Villa – A Patti la Pro loco, per volontà del suo presidente Giuseppe Lembo, domani sera e sabato pomeriggio sarà presente con un gazebo sul lungomare Filippo Zuccarello per una raccolta fondi. “Non possiamo restare indifferenti a tali sciagure – ha dichiarato Lembo. E’ un nostro dovere fare il possibile per dare un aiuto ai territori toccati da tale disgrazia”. L’iniziativa è stata organizzata a seguito dell’appello fatto dal Presidente nazionale delle Pro Loco d’Italia che ha invitato tutte le associazioni presenti sul territorio ad adoperarsi per fornire, ognuno, il proprio contributo in un momento difficile per le popolazioni del centro penisola.

 

Il Comune di Sant’Angelo di Brolo, in collaborazione con l’Avis Sant’Angelo e le Associazioni locali presenti sul territorio che aderiranno all’iniziativa, ha organizzato una raccolta di viveri e generi di prima necessità per far fronte all’emergenza e dare aiuto concreto alle popolazioni del Centro Italia, colpite dal tragico evento sismico degli ultimi giorni. La raccolta partirà il 26 e si concluderà il 29 agosto p.v.. Oltre a beni di prima necessità e farmaci da banco, saranno fornite le sacche di sangue, che verranno raccolte domenica 28 agosto nella sede Avis di Sant’Angelo di Brolo e andranno consegnate agli ospedali vicini ai centri colpiti dal sisma. Per ulteriori informazioni sulle modalità della raccolta si potrà telefonare al numero verde del Comune 800135427 e al Presidente dell’Avis Sant’Angelo, Sig. Mario Pintaudi, al cellulare 3483630306.

 

di Scaffidi Catrinella Lorenzo – Parrocchia Chiesa SS. Maria di Lourdes – Dopo il terribile terremoto avvenuto la notte del 24 agosto nel Centro Italia, che ha raso al suolo i comuni di Amatrice, Accumoli – nell’Alto Lazio – Pescara e Arquata del Tronto, nelle Marche, è partita una gara di solidarietà senza uguali per portare viveri ed assistenza alla popolazioni colpite dal nefasto avvenimento che ha causato 241 vittime e migliaia di sfollati.

Proprio in queste ultime ore la macchina della solidarietà si sta mettendo in moto in tutta Italia. Innanzitutto con la donazione del sangue. Il Centro Nazionale Sangue e le quattro associazioni di volontari italiani del sangue (Avis, Croce Rossa Italiana, Fidas, Fratres) invitano a programmare la propria donazione contattando l’associazione o il servizio trasfusionale di riferimento. E poi con l’invio di beni di prima necessità: coperte, indumenti, oggetti per le neomamme, come pannolini, abiti e cibi per i bimbi.

Anche la Parrocchia SS.Maria di Lourdes di Gliaca di Piraino , accodandosi alle altre iniziative già avviate sul territorio, organizza una raccolta di beni di prima necessità per gli abitanti del Centro Italia colpiti dal Terremoto.

Lunedì 29 agosto, in collaborazione con la Protezione Civile e Nazionale e le varie associazioni presenti sul comune di Piraino, organizza una raccolta di beni di prima necessità presso il salone parrocchiale. Sulla locandina dell’evento si può leggere che saranno ben accetti ed occorreranno principalmente alimenti di prima necessità quali pasta, latte, farina, zucchero, scatolame, riso ed alimenti per la prima infanzia. Inoltre saranno utili anche prodotti igienici sanitari quali disinfettanti, aghi, garze, cerotti, bagnoschiuma e bende.

Oltre ai farmaci generici senza obbligo di prescrizione e oggetti di uso quotidiano come vestiti, lenzuola, coperte e biancheria nuova. I beni donati dai cittadini potranno essere consegnati tutto il giorno presso la chiesa di Gliaca SS.Maria di Lourdes dove Padre Antonio Mancuso sarà ben felice di accogliere tutti i beni donati, che successivamente verranno inviati nei luoghi del sisma. Anche l’Associazione Alba di Domani, da sempre attenta al sociale ed alla solidarietà, si unisce alla raccolta di beni di prima necessità promossa dalla Parrocchia Maria SS di Loudes di Gliaca di Piraino e della Protezione Civile.

Per facilitare il compito, fanno sapere dall’Associazione, i beni di prima necessità possono essere consegnati anche presso le attività Commerciali Lenzo Fotoceramiche in Via Nazionale n.2, Gliaca di Piraino e Star’s Auto in Via del Mare n. 5, sempre a Gliaca di Piraino.

Da parte di Padre Antonio e di tutta la comunità pirainese un sentito grazie a chi vorrà partecipare attivamente a questa raccolta di solidarietà.

 

La protezione civile di Rocca di Caprileone in collaborazione con L’Amministrazione Comunale ha organizzato una raccolta di beni di prima necessità da inviare alle popolazioni colpite dal terremoto! Il centro di raccolta è previsto presso la sede della predetta Ass.ne ( accanto agli uffici del Comando di Polizia Municipale in Via Dante Alighieri a partire da oggi 25.08 fino a sabato 27p.v. Dalle 18.00 alle 20.00 .si raccolgono beni di prima necessità ( latte, omogeneizzati,pannolini,alimenti non deperibile, vestivi prevalentemente nuovi,biscotti per bambini) ! Domenica mattina partiranno i volontari di Rocca che consegneranno al Campo di protezione civile tutto quanto raccolto! Confidiamo nella sensibilità di tutti!! Grazie

Solidarietà dai Nebrodi con aiuti alle popolazioni colpite dal sisma ultima modifica: 2016-08-25T17:01:54+02:00 da CanaleSicilia