Home Attualità Soddisfazione ed apprezzamento per la scelta adottata dal Consiglio Comunale di rimanere all’interno del Consorzio “Tindari Nebrodi”

Soddisfazione ed apprezzamento per la scelta adottata dal Consiglio Comunale di rimanere all’interno del Consorzio “Tindari Nebrodi”

499

Movimento Poitico Uniti Per GioiosaDopo più di tre mesi costellati di sospensioni, rinvii, ripensamenti ed approfondimenti, il Consiglio Comunale di Gioiosa Marea ha finalmente deliberato sulla tanto discussa questione relativa alla scelta per l’ adesione ad un solo Consorzio Intercomunale, così come previsto per legge.

Esprimiamo piena soddisfazione ed apprezzamento per la scelta adottata dal Consiglio Comunale di rimanere all’interno del Consorzio “Tindari Nebrodi”, scelta di cui il gruppo consiliare di opposizione è stato promotore ed artefice.

Invitiamo quindi i pessimisti e sconfortati commentatori dell’ ultima ora ad avere rispetto per il voto espresso che i singoli consiglieri hanno inteso assumere nell’ esclusivo interesse di Gioiosa Marea ponendo in essere un atto responsabile e tutt’ altro che rinunciatario.

Giova evidenziare inoltre, che la scelta adottata è stata contraria a quella inizialmente proposta e presentata in Consiglio Comunale dal Sindaco, che giudicava più idoneo per le esigenze di Gioiosa il permanere nel Consorzio “ Costa Saracena “.

A nulla pertanto, valgono gli smarcamenti fuori tempo massimo del Sindaco, che si ostina a giocare ancora, a mezzo di comunicati stampa postumi, una partita già chiusa.

Auspichiamo infine, in luogo di malinconici rimpianti per improbabili poltrone non conquistate, che l’ Amministrazione Spinella faccia valere all’ interno del Consorzio “ Tindari Nebrodi “, tutto il peso ed il prestigio che Gioiosa legittimamente può rivendicare con autorevolezza all’ interno di qualsiasi Ente sovra-comunale, così come da noi già sollecitato in Consiglio.

 

Soddisfazione ed apprezzamento per la scelta adottata dal Consiglio Comunale di rimanere all’interno del Consorzio “Tindari Nebrodi” ultima modifica: 2013-05-12T15:16:56+02:00 da CanaleSicilia