Home Cronaca Siracusa – Evasione fiscale milionaria: maxi sequestro “per equivalente” nei confronti di un imprenditore megarese

Siracusa – Evasione fiscale milionaria: maxi sequestro “per equivalente” nei confronti di un imprenditore megarese

607

Guardia di Finanza - SiracusaLa Guardia di Finanza di Siracusa, a seguito delle indagini di polizia tributaria e giudiziaria precedentemente svolte, ha finalizzato il danno causato all’erario dall’organizzazione, scientemente strutturata, che catalizzava in capo ad una società inattiva di Carlentini i debiti nei confronti dell’Erario e degli Enti Previdenziali ed Assistenziali, relativi al personale ingaggiato ma che, di fatto, veniva utilizzato abusivamente da altra società operante in Augusta.

A seguito delle attività di natura fiscale eseguite nei confronti delle due società, le Fiamme Gialle erano riuscite infatti ad accertare che quella carlentinese era una società costituita per il solo fine di assumere il personale e, conseguentemente farsi carico dei relativi oneri fiscali e previdenziali, che poi, di fatto, operava alla diretta ed esclusiva subordinazione dell’altra società megarese.

Con tale strutturata manovra elusiva il sodalizio criminoso, creato artatamente dalle due imprese aretusee, in violazioni ai principi della normativa giuslavoristica, aveva evaso, tra ritenute fiscali e contributi previdenziali, anche mediante l’emissione e l’utilizzo di fatturazioni di operazioni inesistenti, un cospicuovalore a danno alle casse dello Stato.

I lavoratori assunti dalla società di Carlentini, rilevati dai finanzieri, sono risultati essere 85; ciò ha consentito di contestare alle due società il distacco illecito e la somministrazione abusiva di manodopera che ha comportato ingenti sanzioni amministrative Era stata accertata anche un’evasione, sia ai fini delle II.DD. che dell’I.V.A., per oltre cinque milioni di Euro che ha portato alla denuncia, alla competente A.G., dei due rappresentanti legali delle società.

Ed è proprio a seguito delle suddette attività di indagine svolte dai finanzieri dalla Compagnia di Augusta, che la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siracusa, preso atto di quanto accertato, ha emesso tempestivamente il provvedimento di sequestro preventivo c.d. “per equivalente” di immobili, terreni, motoveicoli, conti correnti bancari quote sociali di diverse società e titoli azionari per un valore complessivo di oltre due milioni di euro, di cui euro 400 mila già immediatamente cautelati.

L’attività svolta dalle fiamme gialle aretusee è ladimostrazione del loro incessante impegno volto ed estirpare tutte le forme di illecita concorrenza che rischiano di provocare un danno irreparabile al mondo della sana imprenditoria, soprattutto in questo periodo di crisi dell’economia.

Siracusa – Evasione fiscale milionaria: maxi sequestro “per equivalente” nei confronti di un imprenditore megarese ultima modifica: 2014-03-01T11:23:56+01:00 da CanaleSicilia