Home Politica Sinagra – Dipendenti comunali senza stipendio… è scontro

Sinagra – Dipendenti comunali senza stipendio… è scontro

1,279

Giglia - Maccoradi Miragliotta Maria Cristina – La situazione finanziaria del comune e dei ritardi, sempre più ricorrenti, nei pagamenti degli stipendi dei dipendenti comunali, accende il dibattito politico sinagrese.

E’ botta e risposta tra il gruppo consiliare di minoranza “Uniti per crescere” ed il sindaco Enza Maccora.

La questione è quella dei ritardi nel pagamento degli stipendi dei dipendenti comunali, che si sono ritrovati, così come per le festività natalizie a trascorrere la festa di Pasqua senza gli stipendi di febbraio e marzo.

Emanuele GigliaIl gruppo “Uniti per crescere” in una sua nota lo fa diventare un caso politico sostenendo che “il sindaco Enza Maccora ha deciso di “sacrificare” i dipendenti comunali sull’altare della sua seconda candidatura. Un sindaco che ha vinto con il 27% dei suffragi, e che dunque rappresenta una minoranza, sa che in una competizione a due liste subirebbe una grande sconfitta. Pertanto porta avanti una politica che ha come unico fine quello di arrivare alle prossime elezioni con molteplici liste. Con questa illusione coltiva il proprio orticello, del quale non fanno parte i lavoratori del nostro comune. Dall’inizio del mandato – prosegue la nota – Enza Maccora ha ritenuto i dipendenti ostili alla compagine amministrativa, sapendo che elettoralmente non potrà contare su buona parte di loro. Per questo motivo cerca di cavalcare l’onda del malcontento dei tanti cittadini che hanno una situazione di sofferenza. Infatti, si vorrebbe far passare il messaggio secondo cui, considerato il periodo di crisi economica che stiamo vivendo, i dipendenti sono comunque dei privilegiati e che, dunque, è solo una questione di tempo e lo stipendio lo percepiranno, concetto ribadito in diverse occasioni pubblicamente anche da qualche consigliere comunale di maggioranza”.

Enza MaccoraPer Enza Maccora, invece è proprio “l’interesse manifestato dal gruppo di minoranza per il personale dipendente, che ritiene essere ostile all’Amministrazione, che assume invece un chiaro sapore elettoralistico in vista delle elezioni amministrative del prossimo anno”. Se così fosse “a preoccuparsi – ribadisce il sindaco – dovranno essere prorpio i dipendenti del comune i quali dovrebbero porsi seri dubbi sulla oggettività della «tutela»”.

Anche i numeri, dati oggettivi ed inconfutabili per i consiglieri di minoranza, parlano chiaro: “con i 600.000 € introitati nei primi tre mesi dell’anno si potevano garantire gli stipendi ai dipendenti del comune di Sinagra”.

Non è della stessa opinione la Maccora che al riguardo nella sua risposta chiarisce: “Per quanto riguarda invece le spese sostenute dal comune con i trasferimenti avuti nel corso del corrente anno si rappresenta che gli importi riportati nel manifesto dell’Amministrazione Comunale datato 25/03/2016 sono da riferire soltanto alcune tipologie di spesa più significative alle quali vanno ad aggiungersi gli ulteriori pagamenti sostenuti per altri servizi, altrettanto importanti per la comunità locale, quali il trasporto scolastico urbano, notoriamente impegnativo per la capillarietà con la quale è esteso a tutti gli studenti. Non meno rilevanti risultano le spese per il conferimento in discarica dei rifiuti e per il pagamento dell’energia elettrica della pubblica illuminazione e del servizio acquedotto, analogamente liquidate nei primi mesi dell’anno”.

Sinagra – Dipendenti comunali senza stipendio… è scontro ultima modifica: 2016-04-09T18:45:36+02:00 da CanaleSicilia