Home Politica Sicilia – «Un’agenzia per stabilizzare i precari siciliani?»

Sicilia – «Un’agenzia per stabilizzare i precari siciliani?»

987

PrecariatoM5S: «Colossale bufala, si pensi piuttosto al reddito di cittadinanza»

I deputati Nuti e Ciaccio replicano alla “grossolana sparata” di Faraone: “Proposta anticostituzionale di chi non sa più come prendere in giro i lavoratori”.

“La proposta di Faraone ad oggi non esiste nella legge di stabilità e va letta come l’ennesima sparata di chi ormai non sa più come prendere in giro alcuni lavoratori”. Il M5S derubrica a livello di bufala la “notizia” fatta circolare dal sottesegretario palermitano relativa alla soluzione del problema dei precari siciliani.

A rispondere a Faraone sono il deputati alla Camera, Riccardo Nuti e il capogruppo all’Ars, Giorgio Ciaccio: “ Se – dicono – la proposta di creare un’agenzia per i precari solo in Sicilia, con l’obiettivo di assumerli a tempo indeterminato nella pubblica amministrazione, venisse presentata dal governo, sarebbe palesemente incostituzionale. Non si possono risolvere tante indecenze, spesso clientelari, sommandole, creando così una super indecenza”.

“Probabilmente .- proseguono Nuti e Ciaccio – quella di Faraone era una battuta, o qualcuno nel governo ha alzato troppo il gomito, non si spiega in altro modo questa grossolana sparata. Nella pubblica amministrazione si entra per concorso. Se il governo ritiene ci siano dei posti vacanti si investa subito nei concorsi pubblici (non truccati), dando un riconoscimento di punteggio a chi ha svolto nel tempo determinate mansioni, ma è evidente che in ogni caso va istituito subito, senza esitazione, il reddito di cittadinanza, come proposto dal M5S, che comprende, fra le tante misure, anche un serio investimento nei centri per l’ impiego”.

“Il governo – concludono i deputati – che a proposito del reddito di cittadinanza ha parlato di misura assistenziale, ora lancia l’agenzia dell’assistenzialismo. Siamo al ridicolo. Il reddito di cittadinanza esiste in tutta Europa, tranne in Italia e in Grecia, ed è l’arma per rompere con clientele e voti di scambio. È il momento che i cittadini protestino per avere il reddito di cittadinanza, piuttosto che l’ennesima presa in giro, l’ennesima mollica”.

Sicilia – «Un’agenzia per stabilizzare i precari siciliani?» ultima modifica: 2015-12-01T15:32:24+01:00 da CanaleSicilia