Home Politica Sicilia – Legge in 17 articoli “Norme per la tutela della salute e del territorio dai rischi derivati dall’amianto”

Sicilia – Legge in 17 articoli “Norme per la tutela della salute e del territorio dai rischi derivati dall’amianto”

356

On. Pippo Di GiacomoRischio amianto. Digiacomo: bene approvazione legge, finalmente in linea con Paesi virtuosi

“Una legge che  colma una lacuna di almeno vent’anni  e ci pone all’avanguardia in Europa, in linea con i paesi più virtuosi come la Germania e la Francia”. Così il presidente della commissione Sanità, Pippo Digiacomo commenta l’approvazione della norma per la “tutela della salute e del territorio dai rischi derivanti dall’amianto’ approvato  stasera dall’aula.

”E’ stata prevista una copertura iniziale di circa 21 milioni di euro, – spiega Digiacomo .  dieci dei quali serviranno alla trasformazione dell’amianto da materiale pericoloso a materiale inerte  pronto per il riutilizzo,  dieci milioni per la rimozione  dei manufatti in amianto ed un milione di euro nel triennio a disposizione dei Comuni per la prevenzione. Era nostro dovere approvare questa legge  – conclude il parlamentare PD –  una norma che offre gli strumenti  per fronteggiare un’emergenza che attualmente costa alla Sicilia 80 morti l’anno e oltre 15 mila ammalati”.

 


 

Giampiero TrizzinoAmianto, via alla legge con i pesanti correttivi 5 stelle – “Grazie a noi sanzioni per comuni inadempienti e tempi celeri”

Via alla legge sull’amianto, con il plauso del Movimento 5 stelle, che ha visto approvare numerosi suoi emendamenti che hanno migliorato il testo.

“E’ una legge – affermano i deputati – che aspettavamo da 20 anni. Finalmente nel settore viene messo un po’ d’ordine e si farà una mappattura dei siti inquinanti in Sicilia, cosa per la quale avevamo presentato anche una interrogazione alla Camera”.

Gli emendamenti targati 5 stelle migliorano la legge soprattutto in direzione dei tempi di approvazione dei piani di bonifica e nell’applicazione di sanzioni nei confronti dei dipendenti comunali, responsabili degli inadempimenti.

Salta invece una norma del Movimento che avrebbe potuto tutelare maggiormente la salute dei siciliani.

“L’emendamento – afferma Giampiero Trizzino – prevedeva lo spostamento dell’amianto in impianti di trattamento fuori dalla Siclia, nell’attesa della realizzazione di quello previsto nell’isola. Invece ora si raccoglierà il materiale in un’area di stoccaggio, dove verrà realizzato l’impianto, col rischio di accumularne grosse quantità che, se non trattate bene, potrebbero esporre a eventuali rischi”.

“Vigileremo – afferma Angela Foti – affinché questa legge trovi applicazione ed efficacia. Proprio per questo abbiamo introdotto, con un emendamento, sanzioni per i comuni inadempienti”.

 


 

On. Vincenzo FigucciaAmianto / Falcone e Figuccia (FI):”Una legge che è un atto dovuto”

“Esprimendo soddisfazione per l’approvazione, in tempi brevi e all’unanimità, della legge in 17 articoli ‘Norme per la tutela della salute e del territorio dai rischi derivati dall’amianto’, sottolineiamo che questa importante legge è un atto dovuto per la salvaguardia della salute dei cittadini”.

Lo hanno dichiarato gli Onorevoli Marco Falcone e Vincenzo Figuccia rispettivamente Presidente e Vicepresidente di FI all’Ars.

 


 

Antonio VenturinoSoddisfazione per legge sull’amianto dal vice presidente dell’Ars Antonio Venturino e dai deputati Gianni e Cimino

“Non possiamo che esprimere soddisfazione totale per una legge, quella sull’amianto fortemente voluta dall’onorevole Gianni, primo firmatario del provvedimento, dall’onorevole Cimino e dal sottoscritto. Soddisfazione che trova anche conforto nel voto favorevole unanimemente espresso dall’Assemblea Regionale Siciliana che ancora una volta dimostra la giusta sensibilità su norme di grandissima importanza sociale”. 

Così il vice presidente dell’Ars Antonio Venturino (P.S.I./E:) ed il deputato Michele Cimino Voce dei Siciliani  alla fine dei lavori dell’aula condotti dallo stesso Venturino. 

“Un grazie alle commissioni Sanità e Bilancio – continuano i due deputati- per il contributo apportato ed ovviamente al governo Crocetta, agli assessori Borsellino e Lo Bello”.

Sicilia – Legge in 17 articoli “Norme per la tutela della salute e del territorio dai rischi derivati dall’amianto” ultima modifica: 2014-03-26T22:14:39+01:00 da CanaleSicilia