Home Politica Sicilia – Finanziaria. Laccoto: “Bene discussione norme su precari, ma il Governo autorizzi proroga immediata nelle more dell’entrata in vigore della legge”

Sicilia – Finanziaria. Laccoto: “Bene discussione norme su precari, ma il Governo autorizzi proroga immediata nelle more dell’entrata in vigore della legge”

307

Laccoto Giuseppe“La discussione dell’articolo 30 che disciplina le materie relative al personale precario degli Enti locali è un passo importante, ma gli assessorati competenti devono emanare immediatamente una circolare che autorizzi gli Enti Locali – nelle more dell’entrata in vigore della legge finanziaria – a prorogare i contratti per almeno 30 giorni utilizzando le somme della quota parte di competenza ed agendo in dodicesimi”. Lo ha detto il deputato regionale PD, Giuseppe Laccoto intervenendo in aula durante il dibattito per l’approvazione della legge finanziaria, rivolgendosi agli assessori agli Enti Locali ed al Lavoro. Laccoto ha anche presentato un Ordine del Giorno sull’argomento.

“L’ordine del giorno che ho presentato – spiega Laccoto – consente di superare un vuoto normativo evitando che nelle more della pubblicazione della legge finanziaria, migliaia di lavoratori precari restino sospesi”.

Segue il testo dell’odg presentato dall’onorevole Laccoto:

“Nelle more della pubblicazione della legge di stabilità regionale, essendo stato approvato l’art. 30 che disciplina le materie relative al personale precario e che nello specifico prevede la proroga dei contratti dello stesso, si ritiene opportuno e si chiede ai competenti assessorati al lavoro e agli enti locali l’emanazione di una circolare, considerato tra l’altro che la suddetta norma avrà effetti giuridici ed economici dal 1 gennaio 2014, che consenta di prorogare i contratti per un mese utilizzando le risorse di competenza degli enti come quota di compartecipazione a tutela dei lavoratori e dei servizi”.

 


 

Finanziaria. Laccoto: bisogna lavorare per corretto utilizzo dei lavoratori ASU
 
“Non possiamo dimenticare la vicenda degli ASU, finora impiegati in cooperative ed enti privati, di fatto pagati con fondi regionali e che non hanno prospettiva di stabilizzazione, per i quali è necessario trovare una soluzione immediata che ne consenta l’utilizzo presso enti locali o enti pubblici che ne abbiano necessità”. Lo ha detto Giuseppe Laccoto  durante il suo intervento nel dibattito riguardo le norme sui precari.
 
“Il corretto utilizzo dei lavoratori Asu – ha ricordato il parlamentare Pd – consentirebbe di sopperire a necessità anche temporanee  per erogazione dei servizi degli Enti Pubblici, da tribunali a musei”.
 

Sicilia – Finanziaria. Laccoto: “Bene discussione norme su precari, ma il Governo autorizzi proroga immediata nelle more dell’entrata in vigore della legge” ultima modifica: 2014-01-12T00:18:22+01:00 da CanaleSicilia