Home Cronaca Sex Extortion – Minorenne ricattata risponde che si sarebbe tolta la vita

Sex Extortion – Minorenne ricattata risponde che si sarebbe tolta la vita

1,128

Sex Extorsion - MinorenneLa Procura Distrettuale di Catania ha coordinato le indagini, svolte dagli investigatori del Compartimento Polizia Postale di Catania, che hanno condotto all’individuazione del responsabile di una sex extortion: si tratta di un 19 enne della provincia di Cosenza, responsabile di avere costretto una ragazza minore di anni 17 catanese all’invio di foto intime, minacciandola che avrebbe divulgato le immagini se non ne avesse ricevuto altre.

I due si erano conosciuti su Internet ed il loro rapporto si era sviluppato prevalentemente online. La ragazza aveva inizialmente ceduto alle lusinghe del giovane e gli aveva inviato una foto di natura intima. Quell’immagine era stata utilizzata dall’indagato per ottenerne altre e al rifiuto della minore egli avrebbe minacciato una diffusione della prima foto, “…se mi mandi altre foto non la mando…” le diceva. Nonostante le minacce la ragazza aveva resistito ma gravemente intimorita era arrivata sul punto di rispondere che si sarebbe tolta la vita. Il padre della vittima, vedendo la figlia visibilmente alterata, era riuscito a scoprire la vicenda e a denunciare il tutto alla Polizia Postale di Catania.

Le immediate indagini, condotte dagli uomini della Polpost catanese, hanno consentito in tempi piuttosto brevi di identificare l’autore delle minacce e la Procura Distrettuale di Catania non ha esitato a porre alla base di un decreto urgente di perquisizione, nel corso della quale gli investigatori hanno sequestrato lo smartphone e supporti informatici che saranno oggetto di apposita analisi.

[Immagine esemplificativa]

Sex Extortion – Minorenne ricattata risponde che si sarebbe tolta la vita Ultima modifica: 2017-03-17T11:25:04+01:00 da CanaleSicilia