Home Politica Senza bilancio non si “cantano” manifestazioni

Senza bilancio non si “cantano” manifestazioni

883

Sant'Angelo di BroloSANT’ANGELO DI BROLO – Giorno 13 luglio 2016 si è insediato al Comune il dr. Lauricella, commissario ad acta nominato dall’Assessorato delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica per la mancata approvazione del rendiconto di gestione dell’esercizio finanziario 2015, i cui termini per l’adozione, da parte del Consiglio Comunale, scadevano lo scorso 30 aprile, come previsto dal Decreto Legislativo n.267/2000.

La precedente Giunta Comunale aveva deliberato il conto consuntivo fuori termine, precisamente il 6 maggio 2016. Da tale data è iniziato l’iter per l’approvazione da parte del Consiglio Comunale. Infatti, il parere del revisore dei conti è stato acquisito in data 07 giugno 2016; la proposta di delibera per l’approvazione da parte del Consiglio è stata redatta in data 23 giugno 2016.

Il deposito degli atti è avvenuto in data 06 luglio 2016 e, come prevede la legge, si protrae nei 20 giorni successivi per l’esame da parte dei Consiglieri. Il commissario ad acta ha assegnato al Consiglio Comunale “il termine di 30 giorni dalla prima disposta adunanza” per procedere all’approvazione del precitato conto consuntivo 2015. Inoltre, stante l’attuale, mancato trasferimento delle risorse finanziarie da parte della Regione Sicilia, permane tuttora l’impossibilità di approvare il bilancio di previsione 2016. Per questi motivi, fino a quando non sarà approvato il bilancio 2016, il Comune potrà disporre esclusivamente pagamenti per spese indifferibili e urgenti, al fine di evitare che siano arrecati danni patrimoniali all’Ente, come stabilito dall’art.163, comma 2, del D.lvo n. 267/2000.

Per quanto detto, corre l’obbligo di notiziare i cittadini che, considerata la mancata disponibilità finanziaria, l’Amministrazione Comunale, in questa fase, non può organizzare manifestazioni promosse e gestite direttamente, né programmare un calendario di spettacoli poiché non è consentito nemmeno il pagamento delle spese per i diritti S.I.A.E., non rientrando tra le cosiddette spese “indifferibili e urgenti.” Attualmente le manifestazioni sportive e ricreative sono organizzate dalle Associazioni locali, a cui il Comune offre il patrocinio e il supporto logistico. L’Amministrazione Comunale, auspicando che possa essere approvato in tempi brevi il bilancio 2016, informerà la cittadinanza sull’effettiva disponibilità delle risorse da destinare ai vari servizi comunali nonché agli eventi gestiti direttamente dal Comune.

Sant’Angelo di Brolo, 25 luglio 2016

Francesco Paolo Cortolillo
Sindaco di Sant’Angelo di Brolo

Senza bilancio non si “cantano” manifestazioni ultima modifica: 2016-07-26T10:00:45+02:00 da CanaleSicilia