Home Attualit√† Scuola – 550mila euro per l’assistenza agli alunni disabili

Scuola – 550mila euro per l’assistenza agli alunni disabili

895

Studenti DisabiliStudenti con gravi disabilit√†, disposto l’avvio del servizio di¬†assistenza all’autonomia e alla comunicazione.

Impegnati 550mila euro per il servizio specialistico di assistenza agli alunni con disabilit√† neuro-psicomotorie¬†Palazzo dei Leoni ha disposto l’avvio del servizio specialistico di assistenza all’autonomia e alla¬†comunicazione per i 137 studenti delle scuole superiori con disabilit√† neuro-psico-motorie; l’attivit√†¬†avr√† una durata di 14 settimane e sar√† articolato in 15 ore settimanali.

L’impegno di spesa per l’anno scolastico in corso √® di 550.945,50 euro e garantir√† l’organizzazione di¬†servizi volt√¨ all’integrazione scolastica degli alunni portatori di handicap mediante interventi¬†personal√¨zzati a carattere socio-assistenziale e riabilitativo attraverso l’elaborazione del Piano¬†Individuale per le persone disabili, modulato sulle effettive capacit√† o difficolt√†, che consenta una¬†progettazione e realizzazione diversificata delle modalit√† d’intervento.

Si tratta di un’ulteriore attivit√† che la Citt√† Metropolitana di Messina svolge e che si differenzia dai¬†servizi di assistenza igienico-personale e di trasporto, gi√† disposti in favore degli studenti disabili.¬†Il servizio di assistenza all’autonomia e alla comunicazione √® assolutamente indispensabile per gli¬†studenti portatori di grave disabilit√† di natura psichica neuro-motoria e/o sensoriale in quanto √®¬†necessario per garantire l’apprendimento scolastico e il processo d’integrazione.

L’assistente all’autonomia e comunicazione √® un operatore socio-educativo che affianca lo studente¬†disabile con funzioni di mediatore e di facilitatore della comunicazione, dell’apprendimento,¬†dell’integrazione e della relazione tra l’alunno, la famiglia, la classe ed i docenti e in ambito scolastico¬†tale operatore si rapporta, con funzioni distinte, complementari e non sostitutive, con l’insegnante di¬†sostegno e con i docenti curriculari.

L’assegnazione degli incarichi avviene sulla base di un elenco di singoli operatori e di associazioni o¬†enti operanti negli specifici ambiti d’intervento delle disabilit√†, formulato sulla base di richieste¬†formali d’inserimento, che viene inviato alle singole istituzioni scolastiche affinch√© le famiglie degli¬†studenti aventi diritto possano liberamente scegliere a quale professionista rivolgersi; ciascuna scuola¬†provveder√† a rapportarsi direttamente con gli specialisti prescelti dalle famiglie dandone successiva¬†comunicazione alla Citt√† Metropolitana.

L’assegnazione delle risorse finanziarie √® effettuata in base al numero degli studenti con disabilit√†¬†neuro-psico-motorie che frequentano il corrente anno scolastico e la suddivisione √® stata cos√¨¬†definita:

Scuole zona 1:

  • “Manzoni” di Mistretta (2 studenti – 8.043 euro);
  • “Tomasi di Lampedusa” di Sant’Agata di Militello (6 studenti – 24.129 euro);
  • “Tomasi di Lampedusa” di Tortorici (2¬†studenti – 8.043 euro);
  • “Esposito” di Santo Stefano di Camastra (2 studenti – 8.043 euro);
  • “Sciascia-Fermi” di Sant’agata di Militello (1 studente – 4.021,50 euro);

Scuole zona 2:

  • “Leonti-Ferrari” di Barcellona Pozzo di Gotto (5 studenti – 20.107,50 euro);
  • “I.P.A.A./Artistico – Piccolo” di Capo d’Orlando (3 studenti – 12.064,50 euro);
  • “L.S. – Piccolo” di Capo d’Orlando (1 studente – 4.021,50 euro);
  • “Borghese” di Patti (9 studenti – 36.193,50¬†euro);
  • “I.P.A.A. Faranda” di Patti (1 studente – 4.021,50 euro);
  • “I.P.I.A. Faranda” di Patti (3¬†studenti – 12.064,50 euro);
  • “Copernico” di Barcellona Pozzo di Gotto (3 studenti – 12.064,50¬†euro);
  • “Fermi” di Barcellona Pozzo di Gotto (1 studente – 4.021,50 euro);
  • “Merendino” di Brolo (4 studenti – 16.086 euro);
  • “V. Emanuele III” di Patti (3 studenti – 12.064,50 euro);
  • “Istituto paritario” di Terme Vigliatore (3 studenti – 12.064,50 euro);

Scuole zona 3:

  • “Ferrari” di Milazzo (5 studenti – 20.107,50 euro);
  • “Ferraris” di Pace del Mela¬†(4 studenti – 16.086 euro);
  • “Guttuso sede di via Gramsci” di Milazzo (2 studenti – 8.043 euro);
  • “Guttuso sede di via Risorgimento” di Milazzo (2 studenti – 8.043 euro);
  • “Leonardo da Vinci” di Milazzo (1 studente – 4.021,50 euro);
  • “Galilei (Maurolico)” di Spadafora (1 studente – 4.021 euro);

Scuole zona 4:

  • “Pugliatti” di Taormina (4 studenti – 16.086 euro);
  • “Pugliatti” di Furci Siculo (1 studente – 4.021,50 euro);
  • “Trimarchi” di Santa Teresa di Riva (3 studenti – 12.064,50 euro);
  • “Caminiti” di Giardini Naxos (1 studente – 4.021,50 euro);

Scuole zona 5 (Messina):

  • “Minutoli (6 studenti – 24.129 euro);
  • “Cuppari” (5 studenti – 20.107,50 euro);
  • “Quasimodo” (7 studenti – 28.150,50 euro);
  • “La Farina” (1 studente – 4.021,50 euro);
  • “Basile” (15 studenti – 60.322,50 euro);
  • “Ainis” (15 studenti – 60.322,50¬†euro);
  • “Antonello” (13 studenti – 52.279,50 euro);
  • “Maurolico” (1 studente – 4.021,50 euro);
  • “Caio Duilio” (1 studente – 4.021,50 euro).
Scuola – 550mila euro per l’assistenza agli alunni disabili ultima modifica: 2017-03-02T16:44:18+01:00 da CanaleSicilia