Home Politica Sant’Agata – Servizio ambientale dell’ARO affidato definitivamente

Sant’Agata – Servizio ambientale dell’ARO affidato definitivamente

415

Raccolta RifiutiIl Consiglio comunale ha approvato la proposta del PIANO FINANZIARIO DI PREVISIONE GESTIONE INTEGRATA RIFIUTI ANNO 2018, con modifiche apportate con alcuni emendamenti, di cui i più significativi quelli che hanno previsto una riduzione della spesa prevista per integrazione del servizio di decespugliamento e bonifica bordi strada e spartitraffico e l’ aumento delle entrate previste per contributo CONAI derivante dalla raccolta differenziata.

Allo stesso tempo in Comune, alla presenza del segretario generale Dott Ribaudo Roberto, è stato sottoscritto il contratto di affidamento definitivo all’associazione temporanea di imprese costituita fra le ditte Caruter srl, Gilma s.r.l. e Onofaro Antonino s.r.l. la gestione dei servizi ambientali dell’Aro di Sant’Agata Militello con gli indubbi vantaggi derivanti dalla fine del regime di gestione provvisoria con le ordinanze e dalla migliore riorganizzazione del servizio stesso ottenendo il duplice obiettivo di efficienza e risparmio.

“Siamo riusciti ad ottenere questi importanti risultati grazie al fatto che, il servizio di spazzamento, il Centro di raccolta in contrada Rosmarino e parzialmente del servizio di raccolta differenziata sia gestito in house tra i pochi Comuni in Sicilia, con personale comunale. Tutto questo, in passato, gravava sulle casse dell’Ente e quindi, direttamente, sulle tasche dei cittadini ”.

Il servizio di pulizia ha raggiunto livelli più che soddisfacenti. Il paese è complessivamente pulito: non ci sono state interruzioni del servizio; nessuna emergenza sanitaria come accadeva spesso in passato, quando tutti ricordano senza grandi sforzi cassonetti stracolmi e puzzolenti e si registravano cumuli di immondizia che restavano per giorni e giorni, in varie parti della città.

Sant’Agata – Servizio ambientale dell’ARO affidato definitivamente ultima modifica: 2018-04-03T10:24:42+02:00 da CanaleSicilia