Home Politica Sant’Agata – Incendio sulla circonvallazione, Sottile «Basta ad insinuazioni ed accuse gratuite!»

Sant’Agata – Incendio sulla circonvallazione, Sottile «Basta ad insinuazioni ed accuse gratuite!»

311

Sant'Agata Militello“Rispetto per i lavoratori socialmente utili che svolgono l’attività con impegno e dedizione”

Non accennano a placarsi le polemiche e le “fantasiose ricostruzioni dei fatti”, dopo l’incendio che, nei giorni scorsi, ha interessato un tratto di verde a ridosso della circonvallazione. Il sindaco di Sant’Agata Militello, Carmelo Sottile, interviene “a tutela della verità e per porre fine a preconcette prese di posizione di chi, sommariamente e senza certezza alcuna, ha provato ad individuare in maniera arbitraria, ed addossare, senza mezzi termini, le responsabilità dell’accaduto ai lavoratori socialmente utili del Comune che, nelle ore precedenti, avevano proceduto a lavori di pulizia dell’area di verde”.

“Avevo provato – dice Sottile – con un post pubblicato su un social network, a porre fine al dibattito stucchevole, inopportuno che si era aperto, a seguito di alcune interviste rilasciate da privati cittadini a giornali e televisioni ed a commenti che nulla avevano a che vedere con i fatti”. Sottile nel post aveva scritto tra l’altro: ” …i fantasiosi tentativi  di attribuzione di responsabilità, che ho letto sui social in queste ore, con  insinuazioni, nemmeno tanto celate, sicuramente non fanno bene a chi svolge il proprio compito con dedizione ed attaccamento al proprio lavoro. Le responsabilità vanno ricercate attraverso la verità  che solo l’Autorità giudiziaria potrà accertare”.
Tuttavia per quanto riferito da numerosi e privati cittadini e dallo stesso comandante della Polizia Municipale, Capitano Vincenzo Masetta, transitato “in quella zona con una macchina di servizio intorno alle 11 senza notare alcunchè di rilievo, men che meno la presenza degli operai”, escludono la presenza di lavoratori in quella zona.

Il sindaco era intervenuto in risposta a chi aveva puntato il dito contro gli impiegati socialmente utili per conto del Comune che – secondo quanto affermato da cittadini ai microfoni di alcune testate giornalistiche – dopo aver ripulito dalle erbacce la zona, le avevano bruciate e si erano allontanati senza accertarsi che le fiamme fossero spente. Tuttavia tale tesi sarebbe comunque smentita da altri persone.
“Non avendo però ottenuto il risultato sperato – continua Sottile – sento il dovere di intervenire a difesa di laboriosi lavoratori che, solo per un periodo di pochi mesi, hanno la possibilità di lavorare in attività socialmente utili alle dipendenze del Comune e percepire un sussidiò che consente loro di far fronte alle spese per il mantenimento delle famiglie”. “E’ assolutamente ingiusto – aggiunge – addossargli responsabilità che non hanno e che, eventualmente, fino a prova contraria, solo l’Autorità giudiziaria e non le accuse gridate, scomposte, di chicchessia, potrà accertare.”

“Dal canto mio e non solo da sindaco – conclude Sottile – mi sento di ringraziare chi si è prodigato per scongiurare che le fiamme si propagassero mettendo a rischio anche delle abitazioni. Un ringraziamento a vigili urbani, gli uomini della forestale ,i volontari della protezione civile  del Nois, i dipendenti comunali e volontari cittadini senza il cui tempestivo intervento non è improbabile che i danni fossero notevolmente più ingenti”.

[Immagine esemplificativa]

Sant’Agata – Incendio sulla circonvallazione, Sottile «Basta ad insinuazioni ed accuse gratuite!» ultima modifica: 2017-07-05T15:31:22+02:00 da CanaleSicilia