Home Politica Salvaguardare l’ospedale “Barone Romeo” di Patti

Salvaguardare l’ospedale “Barone Romeo” di Patti

2,288

E’ questo l’obiettivo comune della classe politica pattese.

Servizio di Gabriele Villa

Ospedale Barone Romeo PattiIn un clima sereno e di grande collaborazione il civico consesso pattese ha affrontato il tema analizzando anche le possibili strade da intraprendere per evitare il depotenziamento della struttura sanitaria di Via Mazzini. Desta, infatti, particolare preoccupazione la decisione dell’assessore alla sanità Baldo Gucciardi di prevedere, nella nuova classificazione degli ospedali siciliani, il “Barone Romeo” di Patti come presidio di base.

Nonostante nei giorni scorsi sono giunte le rassicurazioni del manager dell’Asp di Messina, Gaetano Sirna, che ha garantito che la struttura sanitaria di Patti è considerata centrale nella politica dell’Azienda, annunciando, per l’ennesima volta, l’istituzione dell’emodinamica e assicurando l’istallazione, a breve della risonanza magnetica, la classe politica pattese chiede maggiori garanzie.

Se da un lato le parole di Sirna vengono ben recepite, dall’altro c’è la consapevolezza che a contare è quello che c’è scritto nelle carte anche in considerazione che, secondo quanto si apprende, ben presto il manager potrebbe lasciare l’incarico per andare in pensione. Ed il piano Balduzzi è chiaro. Per gli ospedali di base sono garantiti solo quattro reparti.

Salvaguardare l’ospedale “Barone Romeo” di Patti ultima modifica: 2017-02-02T00:08:53+01:00 da CanaleSicilia