Home Politica Rosy Di Nardo – “Si respinge, sin d’ora, qualsiasi tipo di VS giustificazione”

Rosy Di Nardo – “Si respinge, sin d’ora, qualsiasi tipo di VS giustificazione”

403

Rosy Di Nardo - Consigliere Comunale Gioiosa MareaPresidente del Consiglio
Resp. Ufficio Amm.vo ed Aff.ri Gen.li Resp. Ufficio Tecnico
Resp. Ufficio Segreteria

E, per conoscenza

Sua Eccellenza Prefetto
prefettura.messina@interno.it

Assessorato Regionale Autonomie Locali Ufficio Ispettivo
dipartimento.autonomie.locali@certmail.regione.sicilia.it

Sindaco
Giunta Municipale
Consiglieri Comunali

 

Richiesta inserimento argomento ordine del giorno del prossimo C.C.:

LIMITAZIONE DELL’ESPLETAMENTO DEL MANDATO ELETTORALE DEL CONSIGLIERE DI NARDO DA PARTE DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE.

In riscontro alla Vs nota del 22-07-14 prot. n. 10274 si tiene a precisare che mai la sottoscritta, ha dubitato della professionalità del Dott. Villanti, ma purtroppo, si suppone, sia “condizionato e malamente consigliato” e pertanto sminuito nell’esercizio delle sue funzioni. Ciò nonostante si ribadisce quanto più volte affermato in Consiglio Comunale e per iscritto in merito alle molteplici negazioni riguardo l’estrazione di copie degli atti pubblici richiesti dalla scrivente.

A Lei, Egregio Presidente del Consiglio, la sottoscritta manifesta le proprie perplessità.

La nota in questione è stata inviata anche a Lei che sa bene quali sono le difficoltà che la sottoscritta ha incontrato da un anno a questa parte, sa bene che più volte è stato invocato il suo aiuto, così come quello dei colleghi consiglieri, ma all’indomani del Consiglio Comunale, con perplessità e stupore, ci si trova di fronte ad un Presidente del Consiglio che si erge a paladino di un funzionario amministrativo.

Bene non è questo il Suo ruolo, ma piuttosto quello di tutelare e supportare un Consigliere, Lei è il garante del Civico consenso e quindi di ogni singolo Consigliere. Invece, senza tante esitazioni accusa la scrivente di essere ingannevole, subdola, che con avveduta abilità non legge l’intera nota in Consiglio Comunale !!!

Questo più di qualsiasi altra cosa offende la dignità di chi invece fin ora ha cercato in tutti i modi di operare per il bene de paese, non ha mai voluto credere nella cattiva fede di chi invece, artatamente, trama alle sue spalle.

Un Presidente che probabilmente ragiona su quanto sia “politicamente “ giusto piuttosto che svolgere in maniera imparziale il proprio ruolo. Perché intervenire “a difesa” di figure dirigenziali piuttosto che verificare, di persona, le vere criticità elencate dalla sottoscritta per il bene comune, forse la tutela dell’operato dell’ufficio andava fatta da altri soggetti istituzionali, ma non da Lei …

Si ribadisce che il Presidente del Consiglio rappresenta il Consiglio Comunale ed ha il compito primario di tutelare i diritti e le prerogative dei Consiglieri, garantendo l’esercizio effettivo delle loro funzioni. La sottoscritta non si identifica in nessun modo in quanto sopra detto.

Alla luce di quanto esposto la sottoscritta, nell’espletamento del proprio mandato,

CHIEDE

al Sig. Presidente del Consiglio di inserire, all’ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale, il punto di cui in oggetto e

PRETENDE

CHE LE COPIE DEGLI ATTI PUBBLICI RICHIESTE SINO AD OGGI VENGANO CONSEGNATE ALLA SOTTOSCRITTA DIRETTAMENTE NEL PROSSIMO CONSIGLIO COMUNALE COSI’ DA PROVARE IN CONTRADDITTORIO E DAVANTI AI CITTADINI CHI OPERA IN CATTIVA FEDE.

 

Si considerano allegate alla presente tutte le note, nessuna esclusa, già protocollate dalla sottoscritta nelle quali si evincono le principali richieste di estrazioni di atti pubblici e le successive inverosimili criticità riscontrate.

Si precisa che condizione affinché si possano iniziare i lavori consiliari è che gli atti vengono prodotti direttamente in Consiglio senza “se” né “ma” visto che le richieste sono state direttamente inviate tutti gli organi, compresi uffici, amministrativi.

Si ribadisce che non interessa quale siano le modalità impartite dall’Ente per l’estrazione e successiva copia degli atti, ma interessa venirne in possesso …

Pertanto si respinge, sin d’ora, qualsiasi tipo di VS giustificazione:

  • “il Consiglio non è la sede opportuna per le trasmissioni delle copie”;
  • “visto che Lei scrive a tutti gli Uffici poi nessuno le consegna quanto richiesto perché si fa confusione”;
  • “invece di consegnare alla sottoscritta la documentazione si leggono varie note inerenti la problematica”
  • ecc … ecc …;

Ovviamente tra la completa documentazione che le SS.VV.II. dovranno trasmette alla sottoscritta in occasione del prossimo Consiglio deve far parte del fardello anche:

  • le copie della corrispondenza interessanti la Procura della Repubblica (senza le richieste di dati anagrafici che competono all’ufficio elettorale e demografico), dal giorno della mia elezione ad oggi, con l’esclusione dell’unica copia ad oggi consegnata dall’Ufficio Segreteria: nota prot. n. 7395 del 21/05/2013;
  • il falso documento consegnato alla sottoscritta che riporta: “Progetto Definitivo Scuola Media – Distinta Spese Tecniche -” (del quale è stato messo a conoscenza tutta l’Amministrazione, Presidente ed Uffici);
  • il fascicolo completo della pratica del mutuo tra Ente e Cassa DD.PP. (mai consegnato);
  • gli atti inerenti la disputa intercorsa tra i professionisti e l’Ente conclusa con una transazione di € 60.000,00 riguardo i lavori dei due depuratori (mai consegnati);
  • le spese sostenute per le manutenzioni ordinarie e straordinarie delle condotte idriche e i costi necessari agli affitti dei pozzi in tutto i territorio comunale (mai consegnati);
  • ecc …. ecc …

Gioiosa Marea, 24/07/2014

Consigliere Comunale
Di Nardo Maria Rosa A.

Rosy Di Nardo – “Si respinge, sin d’ora, qualsiasi tipo di VS giustificazione” ultima modifica: 2014-07-24T12:14:01+02:00 da CanaleSicilia