Home Attualità Riunione del C.O.C. a Barcellona, verrà richiesto lo stato di emergenza

Riunione del C.O.C. a Barcellona, verrà richiesto lo stato di emergenza

1,111

Alluvione Barcellona-MilazzoNel primo pomeriggio di oggi 11.10.2015, nell’ufficio del Sindaco, si é riunito il Centro Operativo Comunale di protezione civile con la presenza dei rappresentanti del Dipartimento Regionale di Protezione Civile, delle Forze dell’Ordine, della Croce Rossa Italiana e del volontariato.

La riunione é stata convocata per fare il punto della situazione circa gli interventi di soccorso e di ripristino dello stato dei luoghi sul territorio comunale vulnerato dall’evento alluvionale del 10/10/2015, con particolare riferimento alla C.da Caldà, e per definire le ulteriori misure e/o iniziative da adottare.

Alla riunione sono stati presenti:

  • Dr. Roberto Materia
    Sindaco di Barcellona Pozzo di Gotto
  • Ing. Salvatore Torre
    Responsabile del C.O.C.
  • Ing. Carmelo Perdichizzi
    Funzionario tecnico Comune Barcellona P.G. – Componente C.O.C.
  • Arch. Carmelo Rucci
    Funzionario tecnico Comune Barcellona P.G. – Componente C.O.C.
  • Ten. Atalarico Luigi
    Comandante Tenenza GdF – Barcellona P.G.
  • Lg. Salvatore Pino
    Comandante Stazione Arma CC – Barcellona P.G.
  • Sovr. Scaglione Mario
    Polizia di Stato – Commissariato di Barcellona P.G.
  • I.S. De Pasquale Fortunato
    Comandante Distaccamento Corpo Forestale della Regione Siciliana – Barcellona P.G.
  • Arch. Benedetti Francesco
    Dipartimento Regionale di Protezione Civile – Messina
  • Arch. Messina Giuseppe
    Dipartimento Regionale di Protezione Civile – Palermo
  • Dr. Fluca Vincenzo
    Ente Sviluppo Agricolo
  • Sig.ra De Plano Gabriella
    Croce Rossa Italiana – Barcellona P.G.
  • Ing. Antonio Amadore
    Croce Rossa Italiana – Barcellona P.G.
  • Sig. Marco Anastasi
    Associazione “Club Radio CB” – Barcellona P.G.

Il Sindaco, fatta una generale premessa sull’evento alluvionale e sulle aree vulnerate, e rilevato che la zona di maggiore criticità resta l’area di C.da Caldà in cui sono concentrati, di necessità, i maggiori interventi di soccorso, ha evidenziato l’esigenza di coordinare gli sforzi al fine di ripristinare lo stato dei luoghi il più velocemente possibile.

Auspicio manifestato dal Sindaco, col quale hanno convenuto tutti i presenti, é stato quello di realizzare il massimo coordinamento di tutti i soggetti coinvolti negli interventi.

Si é dunque concordato che l’Ing. Torre, quale responsabile del C.O.C., continui ad assicurare sia la direzione in sede del C.O.C. sia, al contempo, il coordinamento degli interventi in corso sui luoghi vulnerati.

In tale ultima attività egli sarà coadiuvato, per quanto nelle rispettive competenze, dai funzionari tecnici del Comune e del Dipartimento Regionale di Protezione Civile, dunque dall’Ing. Perdichizzi e dall’Arch. Rucci e, per il D.R.P.C., dagli Arch. Benedetti e Messina.

Resta confermata la stretta collaborazione ed assistenza, per le funzioni proprie, delle Forze dell’Ordine, dell’E.S.A., della C.R.I. e del volontariato.

Il Sindaco, dunque, ha fatto rilevare come l’evento si sia verificato nonostante gli sforzi tempestivamente profusi dal Comune di Barcellona Pozzo di Gotto per assicurare la pulizia dei corpi idrici che attraversano il territorio comunale (saie e torrenti) ed evidenziato come l’Ufficio del Genio Civile sia l’organo istituzionalmente deputato alla loro manutenzione, per cui ha affermato che provvederà ad inoltrare a tale ufficio, con la massima celerità, formale richiesta in ordine agli interventi di competenza.

Il Sindaco ha comunicato anche che verrà immediatamente inoltrata richiesta di dichiarazione dello stato di emergenza ai sensi delle vigenti norme di protezione civile.

Riunione del C.O.C. a Barcellona, verrà richiesto lo stato di emergenza ultima modifica: 2015-10-11T18:40:47+02:00 da CanaleSicilia