Home Politica Rinnovato impegno per Sant’Angelo – Tanti frutti sono stati raccolti e tanti altri sono ancora da raccogliere

Rinnovato impegno per Sant’Angelo – Tanti frutti sono stati raccolti e tanti altri sono ancora da raccogliere

663

Carmelo GuidaraEssendo trascorsi quasi tre anni e mezzo dalle elezioni amministrative del 2011, è tempo di fare qualche riflessione sia politica, che rispetto agli obiettivi programmatici del Sindaco e della Coalizione “Rinnovato impegno per Sant’Angelo”.

Di fronte alle inedite criticità oggettive, derivanti dalla crisi finanziaria nazionale e internazionale, dai pesanti tagli ai trasferimenti da parte dello Stato e della Regione, solo una sana e responsabile azione amministrativa, ha consentito di mantenere servizi efficienti e qualificati.

Mentre assistiamo ai disastri che ogni giorno interessano tante realtà municipali, Sant’Angelo fino ad oggi si è distinta per il mantenimento degli equilibri finanziari, per la puntualità nei pagamenti, per avere scelto di non aumentare le tasse comunali (acqua, addizionale Irpef fermi al 2007), Imu e Tasi pagate nella misura minima prevista dalla legge, per la riduzione della tassa rifiuti (Tares e Tari) del 2013 e 2014 fino al 36 per cento.

A differenza di quanto avviene in altri paesi, anche vicini, il trasporto scolastico, nonostante la riduzione del finanziamento regionale di oltre il 30 per cento, è totalmente gratuito. Anche il costo della refezione, peraltro già irrisorio, è rimasto immutato con il servizio garantito, caso raro, per ben cinque rientri settimanali.

La condivisione delle scelte e i contributi di idee tra le diversi istituzioni civiche (Sindaco, Giunta, Gruppo consiliare) ha contribuito a dare una elevata qualità all’attività amministrativa.

L’attuale Amministrazione, operativa e trasparente, che agisce nella legalità, ha raggiunto traguardi importanti, con finanziamenti di opere che cambieranno radicalmente il volto e la cultura del nostro paese.

Dopo quelli di Barba e di Cartelli, già completati, è in corso di ultimazione l’intervento stralcio del Centro urbano, con la paratia di via Vallonello e la regimazione idraulica di Pantano. Inoltre, a breve sarà redatta la progettazione esecutiva e l’immediato avvio dell’ultimo lavoro, (oltre 700 mila euro a completamento del finanziamento di 8 milioni di euro), per la messa in sicurezza dell’area di San Salvatore/Via Vittorio Emanuele e zone limitrofe.

Sono in corso di esecuzione le opere per il rifacimento dell’impianto di illuminazione pubblica nel Centro urbano (994.000 euro) ed i lavori per la messa in sicurezza della discarica di contrada Saraceni (378.000 euro); a breve sarà avviato il cantiere per la ristrutturazione del Municipio (1.100.000 euro).

Sono iniziati i lavori per il rifacimento parziale della facciata del Palazzo della Cultura, mentre a giorni incominceranno quelli del progetto “in the wood”, che interesseranno il cortile del Municipio e l’area che collega con la via Giovanni Paolo II, con la ristrutturazione dei locali sottostanti, dove saranno creati i laboratori di arti applicate.

Anche nel Chiostro di San Francesco, ci sarà un lavoro per completare parte del piano terra e istituire il punto info-telematico.

E’ stata finanziata l’area mercatale (100.000 euro), che sarà realizzata entro il corrente anno.

Sempre entro l’anno, saranno avviati i lavori per efficientamento energetico e abbattimento barriere architettoniche della Scuola media, realizzato di concerto con l’Istituto comprensivo.

Sarà bandita tra poco la gara d’appalto per la ristrutturazione dell’Asilo nido (comprensivo di spese di gestione, importo 874.000 euro).

Tra non molto arriverà al traguardo anche la ristrutturazione della Scuola di Calabrò (328.000 euro).

Anche per la scuola di Contura ci sarà un intervento per rifare la copertura e ampliare l’area antistante così come, si procederà alla pavimentazione di una parte del Cimitero comunale.

Mentre Sant’Angelo nei decenni ha perso prestigio, ultimamente sta riconquistando quel ruolo di centralità che merita. Quando ben 7 uffici del Giudice di Pace, anche di centri importanti, sono stati soppressi, il nostro paese ha mantenuto questo fondamentale presidio territoriale. A ciò si aggiunge la costituzione dell’AOD, che vede insieme 6 Comuni con Sant’Angelo Capofila, per la gestione dei servizi socio-sanitari.

Proseguono incessantemente, grazie anche ai rapporti intrattenuti con personalità esterne, le attività artistiche e culturali, con mostre ed eventi vari. E’ stato organizzato il primo concorso internazionale di poesia, in italiano e in esperanto, al quale, hanno partecipato 402 concorrenti di diverse parti del mondo. La dichiarazione di “Città esperantista”, farà conoscere Sant’Angelo in ogni angolo della Terra.

Anche nel settore turistico, l’istituzione del “bonus di benvenuto”, oltre a potere diventare uno straordinario strumento di promozione del paese, ha fatto rimbalzare la nostra cittadina sui mezzi di informazione nazionali e regionali, dando così notorietà. Ciò contribuirà certamente ad incentivare lo sviluppo economico locale.

Tanti frutti sono stati raccolti e tanti altri sono ancora da raccogliere.

Di fronte a tutte le cose positive cui si è fatto riferimento in precedenza, sono inopportune ed esagerate le campagne lesive, che macchiano ingiustamente l’immagine del paese, con attacchi immotivati al Sindaco e alla Giunta e contro altre Istituzioni politiche e burocratiche.

Occorre ritrovare lo spirito di appartenenza alla nostra comunità, evitando di trasformare in macerie le tante cose buone fatte, che gli altri ci invidiano.

L’unità di intenti, pur nella diversità ma con il confronto costruttivo, saranno gli elementi che faranno la differenza tra chi privilegia l’interesse generale e chi vorrebbe mantenere all’infinito lo scontro ai diversi livelli politici e istituzionali, sperando di trarre solo vantaggi di parte.

Sant’Angelo di Brolo, 24 novembre 2014

Il Capogruppo
Carmelo Guidara

Rinnovato impegno per Sant’Angelo – Tanti frutti sono stati raccolti e tanti altri sono ancora da raccogliere ultima modifica: 2014-11-25T11:26:33+01:00 da CanaleSicilia