Home Politica Riforma aree protette – Il Senato inasprisce le sanzioni per gli illeciti

Riforma aree protette – Il Senato inasprisce le sanzioni per gli illeciti

1,052

Giuseppe Antoci - Brumo MancusoIl Senato approva la riforma della legge sui parchi, nel nuovo testo previsto inasprimento delle sanzioni per gli illeciti nelle aree protette

Per Antoci : dopo 25 anni dall’entrata in vigore la legge 394 viene ridisegnata per coniugare tutela naturale ed efficienza gestionale. E’ un grande risultato l’approvazione della riforma della legge sui parchi da parte del Senato della Repubblica. Il testo contiene molte importanti novità che, se confermate dalla Camera, ci consentiranno di tutelare meglio il nostro straordinario patrimonio naturale e di rendere più efficienti gli enti di gestione.

Giuseppe AntociCosì Giuseppe Antoci, Presidente del Parco dei Nebrodi e Federparchi Sicilia, commenta il primo “sì” alla riforma della legge sui parchi, sottolineando che nell’ambito del tema a lui particolarmente a cuore ovvero quello dell’illegalità, è stato previsto l’inasprimento delle sanzioni per gli illeciti commessi nelle aree protette, comprese quelle penali, anche con la confisca dei mezzi utilizzati per attività non consentite come, per esempio la pesca di frodo nelle aree marine protette.

Mi stupisce molto – conclude Antoci – che il mondo ambientalista abbia avuto un atteggiamento critico verso il testo approvato: probabilmente la gestione quotidiana di un Presidente di Parco porta a vedere le cose da angolazioni diverse.

Bruno Mancuso“Maggiore tutela per i Parchi e procedure di gestione più trasparenti ed efficienti – dichiara il Senatore Bruno Mancuso – vogliamo dare maggiori tutele ai parchi ed alle aree protette del nostro Paese e il provvedimento approvato dal Senato va proprio in tale direzione. Interviene sul sistema di governo dei parchi, rafforzando il ruolo dei presidenti, rendendo più trasparente la procedura di nomina dei direttori, snellendo il consiglio direttivo e istituendo un nuovo comitato per le aree ”.

Lo afferma il Senatore Bruno Mancuso (Ap), insieme al Presidente della Commissione Ambiente al Senato, onorevole Giuseppe Marinello, dopo l’approvazione a Palazzo Madama del testo con le nuove disposizioni in materia di aree protette.

“E’ previsto un piano del parco con valenza paesaggistica, per valorizzare il territorio e per definire obiettivi di conservazione. Vengono introdotte nuove forme di finanziamento e si attribuisce all’Ispra un ruolo specifico di sostegno alla ricerca.

Sono misure importanti e molto attese per cui abbiamo svolto un lavoro duro già in Commissione – sottolinea Mancuso – .  Ora si completa l’iter in Senato di questo testo che, a nostro avviso, contribuirà a dare una risposta significativa in tema di valorizzazione delle aree protette. Auspichiamo nella rapida conversione in legge da parte della Camera, in maniera tale che le misure diventino efficaci entro la fine dell’anno”.

Riforma aree protette – Il Senato inasprisce le sanzioni per gli illeciti ultima modifica: 2016-11-11T15:53:07+01:00 da CanaleSicilia