Home Attualità Riflessione di un avvocato

Riflessione di un avvocato

460

Conto Ristorante

Vorrei proporre, e sto parlando sul serio, di realizzare un filmato.

Interno ristorante:
A un tavolo molto ben apparecchiato, un signore mangia e beve. Bei piatti, bei bicchieri, belle pietanze. Finito il pranzo, si avvicina il cameriere con il conto. Il cliente lo guarda e risponde: Per ora grazie.

Arriva un secondo cameriere, un pò più minaccioso, e il cliente risponde: poi facciamo tutto un conto. Arriva il padrone del ristorante, e il cliente comincia a battersi le mani sul petto, come se stesse cercando il portafoglio. I due camerieri e il padrone lo guardano in silenzio, con la faccia arrabbiata. Il cliente estrae il portafoglio, apre il libretto degli assegni, alza lo sguardo e dice “Accidenti, proprio stamattina ho staccato l’ultimo”.

Esterno ristorante:
Si apre la porta, e il cliente moroso viene spintonato fuori malamente e finisce in terra.

Slogan:
Non lo faresti mai con il tuo dentista, con il tuo medico, con il tuo ristoratore preferito, con la palestra dei tuoi figli. Perchè lo fai con il tuo avvocato?

“Riportato su Facebook da Luigi Gullo

Riflessione di un avvocato ultima modifica: 2014-06-01T12:22:28+02:00 da CanaleSicilia