Home Attualità Revisioni auto – Settore nel caos, aumenti per lo Stato ma ignorate le richieste della categoria

Revisioni auto – Settore nel caos, aumenti per lo Stato ma ignorate le richieste della categoria

1,123

Revisione Auto“Il settore delle revisioni auto in Sicilia rischia il caos: da quando nei giorni scorsi è entrato in vigore l’aumento di euro 1,20 in favore dello Stato, infatti, si verificano frequenti interruzioni nei collegamenti tra i centri privati ed il CED della Motorizzazione. Queste interruzioni impediscono, in molti casi, di effettuare la revisione”.

Lo dice Turi Belfiore, responsabile regionale Cna autoriparazioni (Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa).

“Le organizzazioni di categoria di Cna, Confartigianato e Casartigiani denunciano l’atteggiamento ambiguo e contraddittorio della Direzione Generale della Motorizzazione. L’amministrazione infatti – aggiunge Belfiore – da un lato ha sempre negato di affrontare in maniera organica la pressante richiesta di adeguare le tariffe delle revisioni, ferme dal 2007, anche a fronte dei notevoli investimenti effettuati dalle imprese per il nuovo protocollo di comunicazione MCNet2.

Dall’altro, invece, si è trovato il modo di garantire maggiori introiti per le casse dello Stato, attraverso disposizioni dell’ultima ora che stanno provocando disagi agli utenti e sconcerto tra gli addetti ai lavori”.

Revisioni auto – Settore nel caos, aumenti per lo Stato ma ignorate le richieste della categoria ultima modifica: 2015-12-17T09:49:47+01:00 da CanaleSicilia