Home Cronaca Rapina ad un centro scommesse, due arresti

Rapina ad un centro scommesse, due arresti

1,000

Rapina Centro ScommesseLa Guardia di Finanza di Siracusa, nelle prime ore del mattino, ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di FAVA Francesco, classe 1974, e PUGLIARA Marco, classe 1975, entrambi di Siracusa, emessa dal Tribunale per la rapina commessa a Siracusa, il 29 febbraio 2016, a danno del titolare di un centro scommesse.

Nell’occasione, i Finanzieri intervenuti, dopo un inseguimento, avevano tratto in flagranza di reato INNORCIA Carmelo, trovato in possesso del borsello del rapinato con all’interno 6.500,00 €, che venivano restituiti al legittimo proprietario, mentre l’altro complice era riuscito a far perdere le tracce.

Le successive indagini del Nucleo di polizia tributaria, coordinate dal Procuratore Capo dott. Francesco Paolo Giordano, svolte anche mediante l’acquisizione dei filmati presenti nei sistemi di videosorveglianza presenti nel luogo della rapina, permettevano di risalire all’altro autore Fava Francesco.

L’analisi dei tabulati telefonici dei soggetti coinvolti, nel ricostruire l’accaduto, permetteva di acquisire elementi in ordine alla partecipazione di PUGLIARA Marco, che risultava essere il basista dell’operazione.

Inoltre, nei confronti degli indagati, venivano eseguite intercettazioni telefoniche e perquisizioni domiciliari che confermavano le ipotesi investigative, dando positivo riscontro in ordine al loro coinvolgimento.

Nel contempo, in considerazione che PUGLIARA Marco risultava svolgere attività di spaccio di sostanze stupefacenti, in data 6 luglio 2016, una pattuglia di Finanzieri del Nucleo di polizia tributaria lo traeva in arresto mentre si accingeva a fare una cessione di cocaina.

L’operazione di servizio conferma ulteriormente l’impegno della Guardia di Finanza di Siracusa a tutela e controllo del territorio nonché a tutela della sicurezza pubblica.

Rapina ad un centro scommesse, due arresti ultima modifica: 2017-07-04T11:00:31+02:00 da CanaleSicilia