Home Attualità Gioiosa Marea – Quinta edizione di “Libriamoci” l’Istituto Comprensivo “Anna Rita Sidoti” c’è

Gioiosa Marea – Quinta edizione di “Libriamoci” l’Istituto Comprensivo “Anna Rita Sidoti” c’è

2,747

Libriamoci Gioiosa MaeraIl Comune di Gioiosa Marea e l’Istituto Comprensivo “Anna Rita Sidoti” hanno aderito alla quinta edizione di LIBRIAMOCI, Giornate di lettura nelle scuole di tutta Italia, dal 22 al 27 ottobre.

Durante la prima giornata di incontri, martedì 23 ottobre, il progetto ha visto come protagonisti il sindaco Ignazio Spanò, l’assessore Giusy La Galia, la consigliera comunale Adelaide Puglia, il dirigente scolastico Leon Zingales, le docenti di Lettere della scuola secondaria di primo grado e gli alunni delle classi prime.

Le maggiori cariche istituzionali del Comune di Gioiosa Marea e dell’Istituto Comprensivo hanno lasciato il loro ruolo di competenza per diventare lettori coinvolgenti e appassionati. Hanno guidato gli alunni attraverso riflessioni e interventi che avevano come tema la partecipazione alla vita civile e i doveri che hanno i cittadini verso il bene comune. Sono stati da stimolo i seguenti brani: “Il paese senza regole”, tratto da “Le regole raccontate ai bambini” di Gherardo Colombo e Marina Morpurgo e “Il Giorno dei Morti” di Andrea Camilleri.

Il sindaco, che ha letto il primo testo, ha incitato i ragazzi a riflettere sull’importanza dei loro doveri, attraverso esempi semplici e diretti. La sua esperienza di primo cittadino lo ha condotto negli anni a concludere che spesso sono coloro che non adempiono ai propri doveri a chiedere con maggiore insistenza il riconoscimento dei propri diritti. Bisogna dunque ripartire dalle famiglie e Libriamoci Gioiosa Maeradalle scuole per ricostruire il senso del dovere e il rispetto del bene pubblico, per poter poi godere dei propri diritti.
Il dirigente ha voluto richiamare l’attenzione dei ragazzi sull’importanza del rispetto delle proprie tradizioni, facendo riferimento alla “celeste corrispondenza d’amorosi sensi” che si stabilisce tra i defunti e i loro cari. Tale legame era tenuto vivo, fino a qualche anno fa, dalla credenza che i parenti scomparsi lasciassero dei doni per i bambini nelle case dei loro familiari. La festività dei morti era particolarmente attesa dai bambini che ricostruivano nella loro immaginazione i percorsi tracciati dai defunti per lasciare loro un messaggio d’affetto. Ha utilizzato la metafora dell’albero per far comprendere loro come non potrebbe esistere la chioma senza le radici, ribadendo l’importanza di mantenere vive e alimentare nel tempo le nostre tradizioni.

Il momento culminante della mattinata è stato quello durante il quale una mamma, la signora Venera Allegra, ha letto un brano ispirato alla convivenza tra i popoli, “Tortellini e cuscus” di Massimo Montanari, tratto dalla raccolta “Il Pentolone Magico”. La presenza della signora e di altri genitori, invitati a partecipare, voleva avere la finalità di creare un momento di forte condivisione emotiva, nella consapevolezza che la lettura è un dono, un atto d’amore dei genitori verso i propri figli, che può attivare lo sviluppo intellettivo, linguistico e relazionale.

Questa è soltanto la prima di una serie di iniziative legate all’universo della lettura che il Comune di Gioiosa Marea e L’Istituto Comprensivo “Anna Rita Sidoti” intendono promuovere per sfatare il luogo comune che ai ragazzi non piace leggere.

Dunque, se credete nel potere delle parole, se non vi siete rassegnati all’analfabetismo di ritorno, seguiteci e promuovete le nostre iniziative.

Gioiosa Marea – Quinta edizione di “Libriamoci” l’Istituto Comprensivo “Anna Rita Sidoti” c’è ultima modifica: 2018-10-24T11:59:32+02:00 da CanaleSicilia