Home Cronaca Processo «Mutui fantasma» – Escluse alcune delle costituzioni di parte civile

Processo «Mutui fantasma» – Escluse alcune delle costituzioni di parte civile

1,243

Tribunale di Patti (Foto by CanaleSicilia)di Maria Cristina Miragliotta – Il processo relativo ai cosiddetti “mutui fantasma” del Comune di Brolo va avanti. Nel corso dell’udienza tenutasi stamane, il collegio giudicante del Tribunale di Patti, presieduto da Sandro Potestio, a latere Torre e Gullino, ha escluso alcune delle costituzioni di parte civile che erano state ammesse all’udienza preliminare del maggio 2016.

Esclusi come parte civile il comitato per la difesa dei diritti civili, costituito da esponenti del gruppo di opposizione all’epoca dei fatti, l’associazione onlus con sede a Roma, ed un privato cittadino dichiaratosi creditore del comune di Brolo.

Ammessa invece la costituzione del Comune di Brolo, del vice sindaco Gaetano Scaffidi Lallaro e del presidente del Consiglio, Giuseppe Miraglia, questi ultimi due solo nei confronti dell’ex ragionere capo del Comune, Carmelo Arasi. Intanto il processo riprenderà il 22 settembre prossimo.

Processo «Mutui fantasma» – Escluse alcune delle costituzioni di parte civile ultima modifica: 2017-07-25T19:07:29+02:00 da CanaleSicilia