Home Politica Piraino – «Il sindaco Ruggeri nomina un altro esperto e, di fatto, viene “commissariato” il vicesindaco!»

Piraino – «Il sindaco Ruggeri nomina un altro esperto e, di fatto, viene “commissariato” il vicesindaco!»

1,912

Gaspare MaggioCon determina sindacale n. 40 del 31/10/2018 il Sindaco ha nominato “suo” esperto in materia di ambiente e rifiuti, sviluppo territoriale e programmazione, l’Ing. Gaspare Maggio, già funzionario presso vari enti pubblici.

Questa nuova nomina, la cui chiave di lettura ha connotati più politici che tecnici, palesa – ancora una volta – una presa d’atto da parte del Sindaco circa l’inadeguatezza della sua Giunta Municipale, incapace di affrontare e gestire qualunque “faccenda” amministrativa che non sia l’allestimento di feste e festine.

Che la gestione del servizio rifiuti è stato finora un autentico fallimento è sotto gli occhi di tutti! Che in materia di tutela dell’ambiente e sviluppo territoriale nessuna inziativa è stata intrapresa da questa Amministrazione altrettanto!

Salvatore CiprianoA nostro avviso il Sindaco Ruggeri, avuta contezza della totale mancanza di competenze all’interno della sua “squadra”, corre ai ripari affidando ad un esperto esterno una “delega” importante, quella dell’ambiente, formalmente assegnata al Vicesindaco Carlo Amato e, di fatto, palesando la “bocciatura” del suo operato (?).

Non c’è dubbio che la decisione sulla nomina del nuovo esperto è stata presa “d’autorità” da parte del Sindaco, senza concedere margini di “espressione del pensiero” al Vicesindaco che, ancora una volta, si accontenta di fare una “comparsata” all’interno di questa compagine amministrativa.

Infatti, se consideriamo le deleghe assegnate al Vicesindaco (Servizi Sociali, Assistenza Anziani, Politiche Ambientali, Protezione Civile, Igiene e Sanità, Autoparco, Verde pubblico, Centro storico e Frazioni, Servizi al cittadino e beni Culturali), non sfuggirà che l’organizzaizone dei servizi sociali pirianesi hanno toccato un minimo storico, al punto da richiedere un notevole impegno lavorativo da parte dei funzionari responsabili del servizio. In tema di servizi al cittadino stiamo assistendo, nel menefreghismo più totale, ad un lento ed inesorabile depotenziamento dei servizi offerti dalla Delegazione di Gliaca. Sul servizio di raccolta dei rifiuti abbiamo più volte evidenziato criticità, carenze e disservizi, e questo “commissarimento” della relativa delega assegnata al Vicesidanco, oltre ad essere la prova del suo fallimento, conferma tutto quello che sosteniamo da tempo.

Carlo AmatoFa bene il Vicesidaco a rinunciare alla sua indennità visto che, di fatto, non esercita nessuna delle deleghe che gli sono state originarimente assegnate. Diversamente conseguirebbe, sicuramente, qualcosa di immeritato, per non dire di ingiustificato anche alla luce delle sue perduranti assenze alle sedute di Giunta Municipale!

A questo punto, però, ci sorge spontanea una domanda.

Ma se una persona è totalmente “ininfluente” sulla scelta degli obiettivi da perseguire e sulle persone con cui condividerli, continuamente “surrogata” nell’esercizio delle sue funzioni, per quali motivazioni continua a rivestire un “ruolo” vuoto ed asettico? Dopo tutte le lezioni sulla libertà, sull’etica, sulla moralità ecc. che abbiamo sentito in campagna elettorale, da ultimo sulla coerenza 😵, come può una persona limitarsi al “signor sì”!?

L’illusione di rappresentare il “potere” probabilmente realizza e fa acquisire il rispetto – apparente – delle persone, ma alla fine della fiera resto poco, molto poco per non dire niente!

Noi la pensiamo in un altro modo. Noi pensiamo che “Essere potente è come essere una signora. Se hai bisogno di dirlo, non lo sei”. (Margaret Thatcher).

Gruppo consiliare
Piraino Giovane e Solidale

Piraino – «Il sindaco Ruggeri nomina un altro esperto e, di fatto, viene “commissariato” il vicesindaco!» ultima modifica: 2018-11-06T18:42:59+01:00 da CanaleSicilia