Home Politica Per Brolo – Facciamo appello al sindaco: “Basta fango sul nostro paese”

Per Brolo – Facciamo appello al sindaco: “Basta fango sul nostro paese”

340

Cono Condipodero - Consigliere minoranza "Per Brolo"Il gruppo di Minoranza “Per Brolo” vuole gridare a gran voce “Basta fango sul nostro paese”.

Facciamo questo appello al Sindaco Ricciardello ma soprattutto al suo vice sindaco, un appello sull’impegno da proferire al fine di restituire a questo nostro amato paese il lustro e lo splendore che merita e che da pochi anni ha perso anche grazie alla continua informazione denigratoria che corre su internet e su tutte le testate giornalistiche.

La nuova amministrazione, insieme ai suoi componenti, dovrebbe cercare di fare uscire Brolo dalla palude nella quale è caduta, piuttosto che divertirsi nel condividere la campagna denigratoria condita da un vero e proprio terrorismo psicologico.

L’immagine anche dinanzi al comprensorio è del tutto compromessa… Nemmeno un progetto, nemmeno un programma, non una soluzione, nessuno obiettivo. Ma questo, evidentemente, al vice sindaco sembra proprio non interessare, si infierisce con campagne di denigrazione del paese, denunciando ulteriori mutui fantasma e ulteriori debiti dei quali, ancora prima di sbandierare senza criterio, bisognerebbe verificarne l’effettiva esistenza.

Ci chiediamo, in difesa e tutela dei cittadini di Brolo, quando pensate di fare una politica che possa aiutare il nostro paese ad uscire da questa situazione? Il vicesindaco quando la finirà di andare in televisione e inizierà a comprendere che, anche se difficile, questa e’ una situazione dalla quale brolo con il sorriso ha bisogno di rinascere, per dare linfa alla sua economia e nuova speranza e forza a tutti i Brolesi?

Certi che questo nostro appello non venga anch’esso strumentalizzato, ma che rappresenti il desiderio di un vero e profondo cambiamento… ancora oggi assolutamente lontano.

Il gruppo di minoranza
“Per Brolo”

Per Brolo – Facciamo appello al sindaco: “Basta fango sul nostro paese” ultima modifica: 2014-07-04T19:57:39+02:00 da CanaleSicilia