Home Politica Patti – Nuovamente deserta la gara per la vendita di tre immobili comunali

Patti – Nuovamente deserta la gara per la vendita di tre immobili comunali

1,839

Vendesi Pattidi Gabriele Villa – Da diverso tempo l’amministrazione Aquino aveva provato ad alienare tre strutture. Si tratta dell’ex Mattatoio di Via Due Giugno, dell’ex scuola elementare di contrada “Moreri” e del’ex scuola elementare della frazione Sorrentini.

Non è la prima volta che l’amministrazione comunale mette in vendita i propri beni. Nel 2012 su ben 17 lotti posti all’asta solo uno venne venduto. In altre occasioni, invece, l’avviso è sempre andato deserto tanto da spingere l’Ente a prevedere una nuova gara con una riduzione del 20% sul precedente importo.

“Ancora una volta – ha detto il sindaco Mauro Aquino – la gara è andata deserta. Adesso valuteremo la strada da seguire e, con molta probabilità, tenteremo quella della trattativa privata. La vendita diretta è prevista dal nostro regolamento nel caso in cui per più volte l’asta vada deserta”.

Restano, quindi, in vendita i tre immobili. Per l’ex mattatoio di via Due Giugno l’importo a base d’asta era di 89.720,57 euro. Si tratta di un immobile ad una elevazione fuori terra per una superficie complessiva di 350 mq con destinazione urbanistica residenziale. L’ex scuola elementare di contrada “Moreri”, invece, prevedeva un importo a base d’asta di 26.820,00 euro. Si tratta di una struttura di circa 70 mq con annessa corte di pertinenza di 588 mq ed è prevista una destinazione urbanistica residenziale. Infine l’ex scuola elementare della frazione Sorrentini il cui costo a base d’asta era di 65.880,00 euro consisteva in un edificio di 270 mq con annessa corte di circa 298 mq. Nel piano regolatore è prevista una destinazione residenziale e commerciale.

Nell’attuale piano di alienazione comunale sono inseriti complessivamente dieci immobili. Oltre ai tre posti già posti in vendita, si trovano in elenco anche i locali dell’ex ufficio di collocamento di Via Randazzo (82.857,60 euro), della scuola elementare di Tindari (62.143,68 auro), gli ex bagni pubblici di via Garibaldi (11.651,80), il Palazzetto dello sport di via Mazzini (576.788,40 euro), l’ex ospizio “Sciacca Baratta” (350.701,00 euro), un rudere di via Sciacca Baratta (16.715,88 euro) ed un appartamento di via XX Settembre (30.088,58 euro).

Patti – Nuovamente deserta la gara per la vendita di tre immobili comunali ultima modifica: 2017-10-20T18:00:10+02:00 da CanaleSicilia