Home Politica Patti – Gestione emergenza migranti, se ne parlerà in consiglio comunale

Patti – Gestione emergenza migranti, se ne parlerà in consiglio comunale

396

MigrantiLa gestione emergenza migranti sarà al centro del prossimo consiglio comunale di Patti che tornerà a riunirsi lunedì 31 luglio alle ore 16,00.

di Gabriele Villa – La questione è al momento al vaglio dell’amministrazione guidata dal sindaco Mauro Aquino. Lunedì scorso si è svolta una prima riunione tecnica con alcune forze politiche vicine alla maggioranza, ma ancora una decisione chiara sulla strada da perseguire non è stata presa. “Mancano ancora alcuni elementi per poter valutare con attenzione la situazione – ha commentato il primo cittadino. E’ nostra intenzione – ha proseguito – prima di assumere qualsiasi decisione comprendere bene i termini della questione. In ogni caso sarà fatto un passaggio pubblico per capire quale sia il pensiero della città. L’argomento sarà sicuramente trattato nel prossimo consiglio comunale fissato per il 31 luglio, ma non escludo che prima di quella data si possa decidere di organizzare un incontro aperto a tutte le forze politiche e civiche in maniera da poter affrontare la questione e verificare, tutti assieme, quale sia la strada migliore”.
Dopo le polemiche scaturite nei giorni scorsi per la questione del trasferimento non annunciato dei migranti a Castell’Umberto e Sinagra e la successiva riunione in Prefettura, adesso la decisione da assumere è quella se aderire o meno alla delibera sulla Sprar. Secondo le linee guida mosse dalla Prefettura l’eventuale firma garantirebbe un’assegnazione di un numero di migranti non superiore a 2,5 per mille abitanti. In caso contrario, in situazioni di emergenza, potrebbero essere anche previsti un numero ben maggiore in presenza di disponibilità di posti sul territorio comunale.

L’argomento divide le varie forze politiche pattesi, anche in maniera trasversale, ma la decisione poi spetterà all’amministrazione comunale che dovrà farsi carico di onori ed oneri della strada che deciderà di intraprendere.

Nella seduta del 31 luglio, oltre alla questione Sprar, all’ordine del giorno del civico consesso saranno inseriti anche 13 debiti fuori bilancio ed alcuni punti proposti dall’opposizione tra cui spicca la questione legata all’allagamento di domenica 16 luglio. Dopo la bomba d’acqua che si è abbattuta su Patti provocando disagi su tutto il territorio comunale ed in particolare nella frazione Marina con diversi esercizi commerciali allagati, la minoranza consiliare, infatti, aveva presentato una richiesta di autoconvocazione dell’assise cittadina.

A seguire si parlerà dell’istituzione dell’albo di fiducia dei fornitori, del completamento dei lavori di riqualificazione di Piazza Niosi e della situazione di degrado di Via Garibaldi.

Patti – Gestione emergenza migranti, se ne parlerà in consiglio comunale ultima modifica: 2017-07-26T15:30:13+02:00 da CanaleSicilia