Home Attualità Patti – Aperta questa mattina alla pubblica fruizione la strada che collega la via Rasola con la contrada Cuturi

Patti – Aperta questa mattina alla pubblica fruizione la strada che collega la via Rasola con la contrada Cuturi

1,092

Strada Rasola CuturiE’  stata aperta  questa mattina alla pubblica fruizione  la strada che collega la via Rasola con la contrada Cuturi, e  proseguendo  con la strada nazionale 113 nei pressi della Farmacia Giorgianni a Case Nuove Russo. Grazie all’interlocuzione del primo cittadino Mauro Aquino con le ditte interessate ai lavori di edificazione dei complessi residenziali,  l’importante arteria dopo diversi anni è stata  asfaltata e aperta alla pubblica fruizione. Un collegamento importante per i residenti, che per raggiungere la parte bassa della Città  non si vedranno più costretti a dover raggiungere la strada statale  113.  Adesso, infatti, in pochi istanti  potranno  raggiungere la stazione ferroviaria,  e comunque la parte bassa di Patti, utilizzando  quest’arteria secondaria.

 

L’apertura di questa strada contribuirà   inoltre  a decongestionare il transito  veicolare  nel centro cittadino, e  a  far accorciare  il percorso  a molti studenti e pendolari che  giornalmente  devono  raggiungere  i plessi scolastici di piazza  Gramsci e via Rasola e la stazione ferroviaria.  “Adesso –  ha  detto il primo cittadino Mauro Aquino  –  abbiamo  chiesto alle ditte  che stanno eseguendo di lavori di costruzione  dei complessi residenziali di completare le opere e di accelerare i lavori per la realizzazione e la pubblica fruizione della strada che  da quella  zona permetterà di raggiungere in pochi istanti i caselli autostradali.   Una volta completate tutte le opere e ceduta la strada al Comune, provvederemo a denominare la via così come fatto nei mesi scorsi con la zona di Cuturi, la cui via è stata  intitolata al pittore  pattese Francesco Nachera”.

Patti – Aperta questa mattina alla pubblica fruizione la strada che collega la via Rasola con la contrada Cuturi ultima modifica: 2013-02-08T18:56:53+01:00 da CanaleSicilia