Home Attualità Palermo – Vertenza “4U Servizi S.p.A”

Palermo – Vertenza “4U Servizi S.p.A”

1,003

Regione SiciliaL’Assessore Bruno incontra i sindacati e il rappresentante dell’Azienda.

Questa mattina, alle 10,00 presso la sede dell’Assessorato regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro, l’Assessore Giuseppe Bruno ha incontrato le rappresentanze sindacali e il legale rappresentante della 4U Servizi S.p.A., Ing. Paul Manfredi.

Nel corso dell’incontro si è fatto il punto sull’avviata procedura di licenziamento collettivo, avviata dalla società nel mese di agosto scorso e sul fatto che ad oggi non si è raggiunto un accordo sul numero di esuberi e su eventuali misure alternative alla risoluzione dei rapporti di lavoro.

Alla presenza dell’Assessore le parti hanno manifestato disponibilità a trovare, congiuntamente, soluzioni alternative ai licenziamenti capaci, comunque, di consentire alla società un sufficiente recupero di efficienza e produttività indispensabili per il rilancio aziendale.

Allo stesso tempo le Organizzazioni sindacali hanno evidenziato la propria indisponibilità ad accordi che prevedano esuberi, se non nella forma di manifestazione di volontarietà da parte dei lavoratori, nonché il mantenimento dell’attuale assetto organizzativo e livello occupazionale e/o il ricorso ad altre forme e ammortizzatori sociali e l’attivazione di percorsi formativi di riqualificazione del personale oggi occupato.

L’assessore Bruno si è reso disponibile, come Regione, ad assicurare adeguato sostegno alle richieste delle parti, anche con utilizzo parziale della cigd (cassa integrazione guadagni in deroga), in presenza di un accordo che scongiuri il ricorso ai licenziamenti, con impegno a verificare la possibilità di attuare percorsi formativi di riqualificazione conformemente alla normativa regionale in materia.

Le parti altresì hanno convenuto di ricorrere alla cigd con decorrenza ipotizzata dal 1 novembre al 31 dicembre 2014, e per il 2015 per la durata massima prevista dalla normativa vigente, condividendo che il ricorso alla cigd non risolve strutturalmente la condizione di esubero ma consente alla società di avviare e ricercare nuove attività e commesse.

Infine le parti hanno condiviso la necessità di completare la procedura, di cui all’art 4 comma 6 della L. 322/91, presso l’ufficio provinciale del lavoro competente.

Nell’esprimere soddisfazione per l’esito ed i buoni propositi manifestati nell’incontro odierno, l’Assessore Bruno ribadisce la disponibilità della regione ad assecondare, per quanto di propria competenza, il percorso che possa portare ad un accordo che eviti o quanto meno riduca al minimo l’effetto drammatico della procedura di licenziamento collettivo avviato dalla società.

Palermo – Vertenza “4U Servizi S.p.A” ultima modifica: 2014-09-18T22:41:31+02:00 da CanaleSicilia