Home Attualità Palermo – Legalità: “Io cambio rotta”, in memoria di Borsellino e degli agenti di scorta

Palermo – Legalità: “Io cambio rotta”, in memoria di Borsellino e degli agenti di scorta

704

Palermo - Legalità: "Io cambio rotta", in memoria di Borsellino e degli agenti di scortaPalermo, 15 luglio 2013 – Giornata in memoria del giudice Paolo Borsellino e degli agenti della scorta Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Cosina e Claudio Traina mercoledì 17 luglio presso il Centro “Cambio Rotta” di Altavilla Milicia (Via Consolare), bene confiscato alla mafia e gestito dal Consorzio “Ulisse”.

La giornata si aprirà alle ore 19.00 con il dibattito “L’utilizzo dei beni confiscati come volano di sviluppo economico per il territorio” moderato da Nino Amadore, giornalista del quotidiano “Il Sole 24 Ore”, e al quale prenderanno parte Lucio Guarino, presidente del Consorzio “Sviluppo e Legalità”, Rosa La Plena, esperta nella gestione dei beni confiscati, Davide Ganci, presidente del Consorzio “Ulisse”, Nino Parisi, sindaco del Comune di Altavilla Milicia. Al dibattito è stato invitato Rosario Crocetta, presidente della Regione Siciliana. A seguire si terrà la presentazione del libro “Uomini di Scorta” di Gilda Sciortino, con la partecipazione di Giovanni Assenzio, segretario provinciale del Siulp, e le testimonianze di Luciano Traina, fratello dell’agente Claudio, Sara Catalano, sorella dell’agente Agostino, e Antonello Marini, agente di scorta negli anni caldi delle stragi. La manifestazione continuerà con la lettura di un brano tratto dal libro “L’estate che sparavano” di Giorgio D’Amato. La serata si chiuderà con le performance artistiche di Marco Manzella alla chitarra elettrica, Antonella Scalia al violino e della stilista, costumista e pittrice palermitana Cristina Esposito.

Palermo – Legalità: “Io cambio rotta”, in memoria di Borsellino e degli agenti di scorta ultima modifica: 2013-07-15T13:17:03+02:00 da CanaleSicilia