Home Politica Palermo – “Jobs Act di Renzi sciagurato contro Regioni ed Enti Locali”

Palermo – “Jobs Act di Renzi sciagurato contro Regioni ed Enti Locali”

744

Contratti Flessibili incontro ArsLavoro. Paolo Coppola giudice del lavoro di Napoli: “Il DDL Venturino affronta la questione precariato in Sicilia in maniera organica e senza ipocrisia”

De Michele:  “Jobs Act di Renzi sciagurato contro Regioni ed Enti Locali”

Palermo 20 Giugno 2014 – “Un disegno di legge non ipocrita che per la prima volta affronta la questione precariato in Sicilia in maniera organica, significativa e razionale”.  Così il Giudice del Lavoro del Tribunale di Napoli Paolo Coppola intervenuto in Sicilia in occasione del convegno “Contratti Flessibili e tutele possibili (il caso Sicilia)” organizzato all’Assemblea Regionale Siciliana dal Vice Presidente Antonio Venturino (P.S.I.), firmatario di quattro disegni di legge per la stabilizzazione ad invarianza di bilancio dei precari delle pubbliche amministrazioni siciliane. L’incontro dell’Ars ha visto la presenza di oltre 200 tra amministratori locali, sindacalisti e lavoratori precari che si sono dati appuntamento per dare seguito al lavoro avviato dalla vice presidenza in termini di censimento ed indagine del fenomeno precariato siciliano.

Contratti Flessibili incontro ArsL’avvocato del foro di Foggia Vincenzo De Michele relazionando sulla disciplina delle tutele in sede europea ha paragonato il disegno di legge dell’Ars a firma del deputato Antonio Venturino con il Jobs Act del governo Renzi sottolineando che: “Il legislatore regionale con questo disegno di legge, sta ben utilizzando la propria autonomia con un provvedimento chiaro e senza fronzoli, che fa da contraltare ad uno sciagurato atteggiamento del Governo nazionale nei confronti delle regioni e degli Enti Locali”.

Nello specifico il componente della Commissione Lavoro continua a condividere con i lavoratori due DDL 741 e 742 in materia di stabilizzazione dei precari delle pubbliche amministrazioni siciliane.

“L’assunto da cui partire è molto semplice – ha spiegato Venturino- come si trovano ogni fine anno i soldi per le coperture finanziarie per le proroghe dei contratti, si potrebbero allo stesso modo trovare le risorse per rendere praticabile anche finanziariamente la loro definitiva stabilizzazione”.

“E’ necessario – continua – che le istituzioni incontrino i cittadini per fare il punto sulla situazione. Il precariato come ho più volte sottolineato è un fenomeno creato a mio avviso ad hoc da decenni di miopia politica, utile forse a creare sacche di consenso politico, a tutto discapito però della serenità di migliaia di famiglie che oggi non hanno certezza non solo del domani, ma dello stesso presente”.

Contratti Flessibili incontro ArsModeratore degli interventi è stato l’esperto in materia di diritto del lavoro e consulente dell’Ars Gaetano Aiello. Presenti tra gli altri Sergio Galleano Avvocato del Foro di Milano che ha relazionato su L’attuale disciplina del lavoro a termine nel pubblico impiego; Paolo Coppola Giudice del Lavoro Tribunale di Napoli il cui intervento si è incentrato su I lavori socialmente utili e le altre forme di lavoro flessibili; Lorenzo Maria Dentici Aggregato di diritto del lavoro all’Università di Palermo ha affrontato il tema Lavoro a termine e possibili interferenze della legislazione regionale; Vincenzo De Michele Avvocato del Foro di Foggia ha affrontato La disciplina delle tutele in sede europea; Giuseppe Bronzini Giudice della Corte di Cassazione e curatore del sito europeanrights.eu ha parlato delle prospettive e delle tutele europee del lavoro nel dialogo tra le Corti; Marcello Pacifico – Segretario Confedir, presidente Anief  il cui intervento si è occupato della tutela dei diritti nel capitalismo finanziario globale quale prospettiva per la UE.

Palermo – “Jobs Act di Renzi sciagurato contro Regioni ed Enti Locali” ultima modifica: 2014-06-20T13:48:28+02:00 da CanaleSicilia