Home Politica Ospedale Piemonte – Germanà: «L’accorpamento può scongiurare il rischio di chiusura del pronto soccorso»

Ospedale Piemonte – Germanà: «L’accorpamento può scongiurare il rischio di chiusura del pronto soccorso»

1,080

On. Nino Germanà«La fusione IRCSS-Piemonte è l’unica soluzione praticabile.»

“L’accorpamento Irccs Neurolesi – Ospedale Piemonte, come sostenuto già da tempo e come emerso in occasione dei ripetuti incontri con il Ministro della Salute -che ho personalmente coinvolto e interessato da subito-, e con i suoi diretti collaboratori e funzionari, appare tutt’oggi la giusta strada da percorrere; una chance valida e fattibile, secondo le normative vigenti (legge Balduzzi inclusa)”, così il deputato regionale del Ncd, onorevole Nino Germanà.

“È bene chiarire che il mantenimento e la gestione del pronto soccorso da parte dell’Irccs, è fattibile secondo i responsabili dell’ufficio programmazione del Ministero.

Ospedale Piemonte - MessinaAppare, pertanto, fuori discussione ogni altra ipotesi che comporterebbe, in ogni caso, la chiusura del pronto soccorso e dell’ospedale Piemonte. Fattispecie che va scongiurata ad ogni costo. Per queste motivazioni, alla vigilia della discussione all’Ars del disegno di legge sull’accorpamento IRCCS- Piemonte, che è stata finalmente calendarizzata, ribadisco con forza che questa è l’unica soluzione praticabile nell’interesse superiore della città e dei cittadini, siano essi pazienti, familiari o lavoratori. Le parole pronunciate dal l’assessore Gucciardi suonano rassicuranti in tal senso e confido, sinceramente, nel fatto che si concretizzeranno nella risoluzione più aderente alle esigenze del territorio e della comunità “, conclude il parlamentare.

Ospedale Piemonte – Germanà: «L’accorpamento può scongiurare il rischio di chiusura del pronto soccorso» ultima modifica: 2015-09-23T22:01:12+02:00 da CanaleSicilia