Home Politica Ordinanza sanità pubblica – Disatteso lo sgombero stabile ex facoltà veterinaria

Ordinanza sanità pubblica – Disatteso lo sgombero stabile ex facoltà veterinaria

935

Ex Facoltà VeterinariaMessina – Ordinanza Sanità pubblica, disatteso lo sgombero stabile dell’ex facoltà veterinaria con la riconsegna locali al dipartimento comunale patrimonio e demanio e trasferimento randagi nel canile convezionato “Millemusi”.

Interrogazione urgente del vicepresidente vicario Nino Interdonato (Sicilia Futura)

 

 

Al Sig. Sindaco del comune di Messina
Prof. Renato Accorinti
SEDE

INTERROGAZIONE URGENTE CON RISPOSTA SCRITTA

Premesso che:

– Con determinazione sindacale n°282 del 2013 la S.S. ha emanato un ordinanza ad oggetto “ORDINANZA CONTIGIBILE ED URGENTE PER L’IGENE LA SANITA’ PUBBLICA, NELLO STABILE COMUNALE EX FACOLTA’ DI VETERINARIA VIA DON BLASCO”

Considerato che:

– L’ASP di Messina – Dipartimento Prevenzione Veterinaria con nota prot. n. 1047 del 17.12.2013 dichiarava quanto segue ”Questo servizio già dal 2007 ha più volte segnalato alle autorità competenti il grave inconveniente igenico-sanitario per la presenza di cani e gatti randagi presso i locali dell’ex Facoltà di medicina Veterinaria e già sottoposto ad ispezione Ministeriale e del N.A.S. di Catania…. Per quanto sopra, si sollecita Codesta amministrazione alla risoluzione definitiva dell’inconveniente.”

– Nella ordinanza di cui sopra, la S.S, ordina tra i vari punti lo sgombero immediato dei locali dell’ex Facoltà di Medicina Veterinaria siti in via Don Blasco, e di riconsegnarli al Dipartimento Patrimonio e Demanio.

– E’ stato assegnato un fondo derivante dai residui passivi del Peg 21605/00 fino alla concorrenza, una tantum, dell’importo complessivo di 20.000,00€ da determinarsi sulla scorta della tariffa indicata dalla vigente convenzione per il trasferimento dei cani provenienti dai locali siti in via don Blasco, al Canile “Millemusi”.

– Lo scrivente ad oggi ha riscontrato la presenza di numerosi cani randagi, come da documentazione fotografica allegata alla presente, nei locali siti in via Don Blasco, i quali non risultano idonei ad ospitare in maniera dignitosa gli animali, come accertato a suo tempo dalle autorità sanitarie intervenute.

tutto ciò premesso e considerato,

Si interroga il Sig. Sindaco di Messina prof. Renato Accorinti, per sapere se sia sua intenzione, alla luce delle evoluzioni susseguitesi, porre in essere tutti gli adempimenti amministrativi necessari affinché l’ordinanza n°282 del 2013 venga rispettata, anche in considerazione degli impegni di spesa assunti, e che vengano definitivamente sgomberati i locali comunali.

Certo di Suo riscontro porgo distinti saluti.

Il Vice presidente Vicario
del Consiglio Comunale

Dott.Antonino Interdonato

Ordinanza sanità pubblica – Disatteso lo sgombero stabile ex facoltà veterinaria ultima modifica: 2016-02-12T18:03:25+01:00 da CanaleSicilia