Home Cronaca Nebrodi, duro colpo alla famiglia Conti Taguali

Nebrodi, duro colpo alla famiglia Conti Taguali

1,044

Giuseppe AntociAntoci: applicato in pieno il Protocollo di legalità.

Con l’interdittiva antimafia disposta dalla Prefettura di Catania nei confronti della ditta Conti Taguali, si libera un altro pezzo di Nebrodi dalle infiltrazioni mafiose.

Secondo quanto emerso grazie, all’applicazione del “Protocollo Antoci”, l’azienda sarebbe soggetta ad infiltrazioni e dunque la misura porterà alla revoca delle concessioni, che consentivano introiti milionari di fondi europei.

Giuseppe Antoci, Presidente del Parco dei Nebrodi, commenta l’odierno risultato plaudendo all’azione investigativa. “Si tratta di un provvedimento che, con la piena applicazione del Protocollo di legalità, mette di fatto fuori gioco la famiglia Conti Taguali, permettendo adesso a giovani ed onesti agricoltori di usufruire dei contributi dell’Unione Europea. Ormai grazie al recepimento del Protocollo nel nuovo Codice antimafia questo strumento è divenuto patrimonio non solo dei Nebrodi e della Sicilia ma del Paese intero”.

Nebrodi, duro colpo alla famiglia Conti Taguali ultima modifica: 2017-10-18T16:04:12+02:00 da CanaleSicilia