Home Cronaca Morte Lorena Mangano – Condannati Gaetano Forestieri e Giovanni Gugliandolo

Morte Lorena Mangano – Condannati Gaetano Forestieri e Giovanni Gugliandolo

7,631

Incidente Lorena Manganodi Lorenzo Scaffid C. – Dopo aver scelto il rito abbreviato, il finanziere Gaetano Forestieri e il pasticcere Giovanni Gugliandolo, accusati di aver ingaggiato la folle corsa sul Viale Garibaldi a Messina che, la notte tra il 24 e 25 giugno scorso, costò la vita alla giovane studentessa orlandina Lorena Mangano, questo pomeriggio, sono stati condannati dal Giudice per l’udienza preliminare, Salvatore Mastroeni: 11 anni di carcere per il Forestieri, accusato di omicidio stradale e competizione sportiva non autorizzata, e 7 anni per il Gugliandolo, che ha concorso alla corsa clandestina che è costata la vita a Lorena, falciata mentre imboccava la via Garibaldi, subito dopo aver visto scattare il verde al semaforo.

Il GUP Mastroeni ha anche stabilito un risarcimento in via definitiva per l’Associazione delle Vittime della Strada – costituitasi parte civile nel processo – di 15 mila euro, poi le provvisionali per le altre parti civili: 80 mila euro a testa per i genitori, 60 mila euro per il fratello e 20 mila per la cognata, 50 mila euro per la sorella Marilena.

Ad entrambi gli imputati è stata revocata la patente, confiscato il mezzo e sono stati interdetti dagli uffici pubblici.

La condanna del Forestieri e del Gugliandolo, è una delle prime, e la più severa, decise dopo l’entrata in vigore della nuova legge sul reato di omicidio stradale.

[foto messinaora.it]

Morte Lorena Mangano – Condannati Gaetano Forestieri e Giovanni Gugliandolo ultima modifica: 2016-12-21T19:06:09+01:00 da CanaleSicilia