Home Politica Mila Spicola – «Mi dimetto da vicesegretaria del PD Sicilia»

Mila Spicola – «Mi dimetto da vicesegretaria del PD Sicilia»

683

Mila Spicola“Da gennaio svolgo il mio lavoro da dipendente del  Ministero della Pubblica Istruzione  non come docente a Palermo, ma a Roma, nella segreteria del sottosegretario Davide Faraone.

Questo comporta un impegno lavorativo a tempo pieno a Roma e non mi permette di conciliare con il ruolo di vicesegretaria del PD Sicilia, ruolo che ha bisogno di attenzione e presenza continua nel territorio. Ecco perché ritengo opportuno non mantenere la carica. Conservo comunque il ruolo, insieme a Teresa Piccione e Concetta Raja, di componente per la Sicilia della Direzione Nazionale del Partito Democratico.Rimango, come sempre, al servizio del partito e della mia terra”

Così dichiara l’ormai ex vicesegretaria del Partito Democratico, Mila Spicola.

“In quanto tale mi permetto di rilevare, come già avevo fatto pubblicamente a monte, che le vicende riguardanti le amministrative nelle città di Marsala, di Agrigento e di Enna denotano una certa confusione di azione da parte degli organismi territoriali preposti, per usare un eufemismo.

Sono stata Cassandra nell’esprimere pubblicamente, unica a farlo, in tempi non sospetti la mia perplessità su Agrigento. Era la sola dichiarazione che potevo fare, pur essa criticata, vista l’autonomia di decisione degli organismi territoriali, su scelte poco opportune e da me non condivise mentre ho condiviso il documento elaborato dai renziani agrigentini” 

così continua sulla questione Agrigento.

“E’ necessario aprire in seno al Partito Nazionale un serio discorso sulle regole delle Primarie per evitare pasticci, ahimè legittimi in assenza di regole chiare, che ripetutamente si verificano; per evitare di lamentarci ex post e di confondere il nostro elettorato oltre che la nostra identità.”

Mila Spicola – «Mi dimetto da vicesegretaria del PD Sicilia» ultima modifica: 2015-03-27T12:51:47+01:00 da CanaleSicilia