Home Politica Messinambiente e MessinaServizi – La Cgil chiede di modificare l’accordo del 4 dicembre

Messinambiente e MessinaServizi – La Cgil chiede di modificare l’accordo del 4 dicembre

659

MessinambienteFit Cisl, Uiltrasporti e Fiadel: “Apprendiamo con piacere il passo indietro della Cgil, adesso si restituisca serenità e unità di intenti al percorso sindacale”.

“Apprendiamo con piacere che la Cgil seppur in clamoroso ritardo ha deciso di abbracciare almeno una delle richieste che ormai quasi quotidianamente da settimane inoltriamo alla società Messinambiente e a tutta la macchina amministrativa e legale che da mesi lavora al piano concordatario”. Commentano così i segretari provinciali di Fit Cisl, UilTrasporti e Fiadel Letterio D’Amico, Michele Barresi e Pietro Fotia, la richiesta della Cgil di conferire il Tfr ai dipendenti di Messinambiente che transiteranno alla nuova società Messina Servizi Bene Comune. 

“Sin dall’inizio delle trattative – spiegano i tre sindacalisti – avevamo chiesto a gran voce che ai lavoratori fosse corrisposto un anticipo sul trattamento di fine rapporto subito dopo l’omologazione del piano concordatario e che la rimanente somma fosse saldata entro un anno. Questi erano requisiti di legalità nel rispetto dei diritti dei lavoratori. Oggi – continuano i segretari provinciali – la Cgil ha inoltrato alla Messinambiente una nota in cui chiede la modifica in questo senso dell’accordo siglato in data 04 dicembre 2017 al punto 4 e con esso di parte sostanziale dello stesso piano concordatario. Prendiamo quindi atto con soddisfazione del passo indietro, seppur tardivo, della Cgil – continuano i segretari  – avvenuto dopo la firma in un clima surreale di centinaia di transazioni già depositate all’ispettorato del lavoro che, alla luce di queste richieste, diventano carta straccia. Chiediamo a gran voce a tutti gli attori di questa vicenda di fare un altro passo indietro in merito al pagamento delle ferie residue dei dipendenti e sul l’applicazione della legge regionale per il transito dei lavoratori tramite Srr e poi alla MessinaServizi, restituendo serenità e unità di intenti al percorso sindacale che vede coinvolti i 488 dipendenti di Messinambiente”. 

Messinambiente e MessinaServizi – La Cgil chiede di modificare l’accordo del 4 dicembre ultima modifica: 2018-01-16T18:19:31+01:00 da CanaleSicilia