Home Cronaca Messina – Due arresti per rapina a mano armata, sequestro di persona e porto abusivo d’arma

Messina – Due arresti per rapina a mano armata, sequestro di persona e porto abusivo d’arma

1,004

Dragon Ionut AndriesDue arresti per rapina a mano armata ai danni di due donne Contestati anche i reati di sequestro di persona e porto abusivo d’arma.

Sono stati trasferiti presso le case circondariali di Messina e Catania i due cittadini di nazionalità romena nei confronti dei quali la Sottosezione della Polizia Stradale di Messina ha proceduto al fermo. Sui due infatti sussistono gravi indizi che li individuano come i responsabili di una rapina a mano armata messa a segno lo scorso 12 aprile a Linguaglossa.

Sono Dragos Ionut Andries, ventiquattrenne e Dascalu Petrisor, ventisettenne. Insieme avrebbero individuato le loro vittime, due donne intente a scattar foto in un parcheggio, le avrebbero costrette a salire sulla loro stessa auto minacciandole con una pistola e, condotte in una strada secondaria, le avrebbero malmenate e colpite ripetutamente. Dopo averle derubate dei loro averi, i due malviventi le hanno abbandonate scappando a bordo della loro auto.

Appena un giorno dopo, uno dei due fermati, Dragos Ionut Andries, è stato bloccato dagli agenti di Polizia Stradale a Tremestieri dove lo stesso era giunto, ubriaco e in compagnia di un altro connazionale a bordo dell’auto rubata.

Dascalu PetrisorInseguito dopo aver ignorato l’alt Polizia e tentato la fuga lungo una stradina nei pressi dei caselli autostradali, il cittadino romeno è stato bloccato.

La perquisizione sul mezzo ha permesso il rinvenimento della pistola verosimilmente utilizzata per la rapina del giorno precedente. Le successive indagini effettuate dalla Polizia Stradale hanno poi portato al complice, colui riconosciuto come l’uomo che ha terrorizzato e malmenato le due donne mentre l’altro era alla guida.

Il complice è stato rintracciato a Piedimonte Etneo ed arrestato con l’ausilio del Compartimento di Polizia Stradale di Catania. Ad entrambi i cittadini di nazionalità romena sono contestati anche i reati di sequestro di persona e porto abusivo d’arma.

Il connazionale con il quale viaggiava il cittadino romeno bloccato nei pressi dei caselli di Tremestieri è stato denunciato in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza come risultato da esame alcol test. Al momento, non sono emersi elementi che lo possano collegare alla rapina del 12 aprile.

Messina – Due arresti per rapina a mano armata, sequestro di persona e porto abusivo d’arma ultima modifica: 2014-04-15T12:53:02+02:00 da CanaleSicilia